“L’endometriosi una patologia invalidante”. Lunedì 7 settembre intervento della parlamentare del Movimento 5 Stelle, Marialucia Lorefice a:Radio Cusano Campus.

Redazione Due, Roma 6 settembre 2015.- La deputata del Movimento 5 Stelle, Marialucia Lorefice interverrà lunedì 7 settembre, alle 12.30, su “Radio Cusano Campus”, nel corso della trasmissione radiofonica  “Genetica Oggi”,  a cura del conduttore Andrea Lupoli, per fare il punto sull’iter legislativo relativo all’endometriosi, un disturbo cronico e invalidante del quale sono affette solo in Italia 3 milioni di donne, 14 milioni in Europa, 150 milioni nel mondo. Una patologia difficile da diagnosticare,  invalidante sia in termini di salute che sul fronte lavorativo e attorno al quale esiste ancora molta disinformazione.  L’intervista potrà essere ascoltata, come si evidenzia in una nota dell’addetto stampa, Valentina Maci, a Roma e nel Lazio sulle frequenze radiofoniche 89.100 e in streaming  su http://www.radiocusanocampus.it/player/mobile/mobile.htm .  “La parlamentare del M5S  Marialucia Lorefice- si legge ancora nel comunicato stampa a firma di Valentina Maci- ha presentato una proposta di legge in data 14 maggio 2014 al fine di riconoscere a tale patologia la dignità di malattia causante invalidità. A sostegno di tale iniziativa legislativa il 4/7/14 ha presentato un’interrogazione per l’istituzione di un registro ed osservatorio sull’endometriosi a cui ha risposto in data 11\6\15 il sottosegretario alla Salute De Filippo riscontrando le richieste della parlamentare. Con una mozione del gennaio 2015 ha chiesto al Governo di impegnarsi ad inserire l’endometriosi tra le malattie invalidanti. Ad oggi sono pochi i fondi stanziati per la ricerca e di conseguenza pochissime le équipe specializzate nella diagnosi e cura della patologia. Non esiste una cura definitiva”. “L’uso dei farmaci- continua il comunicato stampa- può aiutare a calmare i dolori, così come un adeguato stile di vita e un’attenta alimentazione. Al momento, l’unica alternativa valida è quella chirurgica”. Secondo la parlamentare del Movimento 5 Stelle, quindi, “servirebbe aggiornare le tabelle ministeriali e inserire l’endometriosi tra le malattie invalidanti, riconoscendo il diritto all’esenzione dalla partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza sanitaria correlate, avviare iniziative di sostegno sociale ed economico finalizzate alla riduzione degli enormi costi che le pazienti si trovano ad affrontare per la diagnosi e la cura prevedendo, per esempio, l’esenzione dal ticket sanitario per gli esami specialistici e per l’acquisto di farmaci”. “Abbiamo interrogato più volte –sottolinea l’onorevole Marialucia Lorefice- il ministero della Salute. I dati fornitici sono stati parziali, insufficienti. Sembrerebbe che l’endometriosi verrà inserita nei LEA, livelli essenziali di assistenza, ma anche in questo caso solo proclami. Aspettiamo la pubblicazione dei LEA da dicembre 2014. Abbiamo il timore che non riusciranno a trovare le risorse necessarie, sebbene questo Governo ha dimostrato di essere molto bravo a trovarle facilmente per altro e per mantenere certi privilegi”. “Le donne- conclude il comunicato stampa- non meritano un’altra porta chiusa in faccia. L’auspicio è la calendarizzazione della proposta di legge. Tre milioni di donne non possono né devono più aspettare”.

Print Friendly, PDF & Email