#LiberaAciCatena: “Valorizzare le risorse del territorio per incrementare la crescita”

“Intervenire nel comune di Aci Catena, per migliorare e valorizzare le risorse e le bellezze del territorio”, è quanto sostiene il candidato al consiglio comunale Mario Privitera, lista, #LiberaAciCatena, a sostegno del candidato Sindaco Nello Oliveri.

Mario Privitera, fautore di numerose iniziative volte alla crescita del comune, con l’incremento del turismo nel luogo, si propone attraverso competenze e conoscenza del luogo, di creare sinergia tra le associazioni culturali e l’amministrazione comunale, con la possibilità di progettare interventi per incentivare il turismo e il commercio dei prodotti tipici del comprensorio catanese.

“Dinamismo e integrazione tra giovani e meno giovani, sono caratteristiche essenziali, per un dialogo ed un confronto continuo con il cittadino, al fine di risolvere le problematiche da cui è afflitta Aci Catena”, afferma Mario Privitera. Il candidato volto giovane e intraprendente crede nella potenzialità del territorio, come polo turistico, senza tralasciare le criticità del territorio che a priori vanno risolte.

“Tra le idee che ho maturato nel corso degli anni, afferma Privitera, la realizzazione di un museo dedicato alla bellezza, come spunto e volano per catturare il turista e far riscoprire anche attraverso prodotti di nicchia la ricchezza di Aci Catena”.

Il Programma Politico–Amministrativo  del candidato Sindaco al Comune di Aci Catena Sebastiano Oliveri detto Nello, sostenuto dalla lista,  # Libera Aci Catena, si propone di  riconsegnare ai cittadini, una città più vivibile ed eco-sostenibile in 5 anni.

Tra i punti salienti, rilanciare il territorio, attraverso il turismo, rafforzando le strutture ricettive, attivando politiche di sgravo fiscale per commercianti ed artigiani; puntare sui prodotti della terra incentivando l’agricoltura, con la riduzione dell’Imu sui terreni agricoli; garantire la fruizione dei Beni Culturali esistenti come, Palazzo Riggio e le Chiese cittadine, le Terme Romane e la Valle di Reitana, il percorso naturale dei Mulini ad acqua, nonché il potenziamento del loro sviluppo naturale e turistico in sinergia tra pubblico e privato.

Un programma ricco, che si attiene alle esigenze dei cittadini, delle fasce più deboli, con assistenza e piccoli lavori di pubblica utilità, ma che guarda anche ai più  giovani, con la creazione di uno Sportello Universitario  e di una Consulta Giovanile permanente.

Mario Privitera
Print Friendly, PDF & Email