Maccalube, Marinello: Regione responsabile dell’area, Legambiente non aveva obblighi monitoraggio

Marinello: “Ciclo di audizioni avviato: convocati Corcetta e Ingv”

“Abbiamo acquisito alcuni atti e attendiamo ancora documenti come la convenzione tra la Regione Sicilia e Legambiente per la gestione della riserva di Maccalube, unitamente alle relazioni annuali, per capire quali siano gli obblighi a carico dei gestori oltre che verificare le sollecitazioni inviate alla Regione: al momento appare chiaro che la zona in cui è accaduto il grave e irrimediabile incidente era di proprietà della Regione Sicilia e che nessun obbligo di ricerca e monitoraggio poteva gravare sul gestore, al quale è affidata la pubblica fruizione.” Lo dichiara in una nota il Presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello al termine dell’audizione a Palazzo Madama del Presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza e il responsabile regionale Mimmo Fontana, per fare un punto dopo la morte nella riserva Maccalube di Aragona dove sono morti due bambini il 27 settembre scorso .
“Continueremo le audizioni su questa vicenda convocando il prima possibile il Governatore Crocetta e i rappresentanti di Ingv ma in questo momento – conclude il Presidente Marinello – occorre evitare inutili polemiche. Al termine dell’intero ciclo di audizioni, saremo in grado di forniremo un’ampia ricostruzione dei fatti”.

Print Friendly, PDF & Email