Malasanità. Falcone (FI): “fare luce su morte di Gela. presto sopralluoghi di Forza Italia nei pronto soccorso siciliani”

PALERMO – “Morire all’interno di un pronto soccorso, un’ora in fila d’attesa con un codice giallo, dopo avere evidenziato a gran voce al personale di servizio forti dolori al petto. E’ quanto accaduto ieri sera ad un uomo di 53 anni, all’ospedale di Gela. Un fatto che ha dell’incredibile, sul quale chiediamo sia fatta piena luce, perché il sacrosanto diritto ad un’assistenza ineccepibile non venga calpestato, anche nella nostra Sicilia. Forza Italia si batte da molto tempo contro le inefficienze strutturali e logistiche dei pronto soccorso siciliani, mentre molti fatti della cronaca recente evidenziano come gli impegni sul diritto alla salute assunti dal governo Crocetta non siano stati rispettati. A breve, il nostro gruppo parlamentare, in raccordo con il nostro coordinatore regionale Vincenzo Gibiino, darà il via ad un piano di sopralluoghi e ispezioni nei pronto soccorso dei nosocomi dell’Isola, con l’obiettivo di scoprire eventuali inefficienze e garantire ai cittadini tutti un’assistenza adeguata”, lo dichiara l’on. Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

Print Friendly, PDF & Email