Maltempo. Gargano, Bordo (Pd): Subito stato calamità

Maltempo. Gargano, Bordo (Pd): Subito stato calamità e poi accelerare spesa fondi per dissesto idrogeologico

“I disastri provocati dall’alluvione che ha colpito il Gargano e altre zone della Capitanata impongono il rapido riconoscimento dello stato di calamità e lo stanziamento di fondi straordinari per venire fuori il più presto possibile dall’emergenza”. Lo afferma il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Michele Bordo, democratico pugliese, esprimendo “solidarietà alle popolazioni e gratitudine a quanti si stanno adoperando per alleviarne sofferenze e disagi”.

“Per evitare che disastri simili continuino averificarsi – continua Bordo – è indispensabile che il Governo acceleri l’operatività di #italiasicura e la spesa dei 4 miliardi stanziati per interventi di mitigazione del dissesto idrogeologico. Il Gargano, purtroppo, sconta un deficit di programmazione che va recuperato al più presto per consentire interventi sul territorio con i fondi del nuovo ciclo di spesa 2014-2020; ma per il resto del territorio foggiano serve un migliore ed efficiente coordinamento tra l’unità di missione costituita a Palazzo Chigi e gli uffici della Regione Puglia finalizzato alla realizzazione delle opere già programmate e finanziate”

“Circa l’80% degli interventi previsti dagli Accordi di programma Stato-Regioni del 2009-2010 sono bloccati dalla burocrazia – prosegue – e, tra questi ce ne sono decine che riguardano la provincia di Foggia, l’area pugliese dove maggiore è il rischio che il territorio ceda a causa di fenomeni naturali o per l’incuria dell’uomo”.”Contatterò il responsabile dell’unità di missione –conclude Michele Bordo – per comprendere come la struttura di Palazzo Chigi intenderà muoversi al fine di fronteggiare gli effetti di questa drammatica emergenza”.

Print Friendly, PDF & Email