Messina (IDV): 5 dicembre no irap day per sostenere piccole imprese e no imu su macchinari

Roma, 3 dic 2014 – “Italia dei Valori lancia il No Irap day a sostegno della nostra economia e della crescita delle piccole e medie imprese. La nostra proposta è di eliminare l’Irap per le piccole imprese fino a 9 dipendenti e di prelevare le risorse dall’introduzione di una patrimoniale sui patrimoni sopra i 5milioni di euro e di un tetto alle pensioni d’oro sopra i 5mila euro. Il nostro obiettivo è alleggerire il peso fiscale e fare in modo che possano crearsi occasioni di lavoro e nuove assunzioni, soprattutto per i giovani. Chiediamo, poi, di escludere dal pagamento dell’IMU i macchinari fissati al suolo. Tali impianti devono essere fuori dell’imponibile dell’imposta municipale unica perché non sono un vero e proprio immobile ma apparecchiature ed impianti presenti nei laboratori artigianali o nelle piccole imprese che per effetto dell’interpretazione della normativa, vengono inclusi nella determinazione della rendita catastale su cui pagare l’IMU. La conseguenza assurda è che così le imprese pagano una doppia IMU. L’unico modo di ridurre il costo del lavoro, senza intaccare i salari, è di agire sulla tassazione. In questo modo dimostreremo di avere le proposte che servono, di essere credibili e di riuscire ad incidere anche sull’Europa, che si aspetta riforme positive.” E’ quanto dichiara in una nota il Segretario Nazionale di Italia dei Valori Ignazio Messina.

Print Friendly, PDF & Email