Milano. Il Sindaco Pisapia a New York per inaugurazione mostra “The Duomo di Milano”

Nella Grande Mela, dal 13 al 15 ottobre, il Sindaco avrà incontri istituzionali e promuoverà l’Esposizione universale

Milano, 13 ottobre 2014 – Appuntamenti internazionali nella Grande Mela per il Sindaco Giuliano Pisapia che dal 13 al 15 ottobre sarà impegnato in una missione istituzionale a New York per portare negli Usa il messaggio di Expo 2015,  raccontare il progetto della Food Policy per Milano e del Protocollo internazionale sulle politiche alimentari sostenibili (Urban Food Policy Pact) che sarà firmato dai Sindaci delle altre metropoli del Pianeta durante Expo.
La visita negli Stati Uniti è stata programmata in occasione dell’inaugurazione della mostra “The Duomo di Milano”, organizzata da Eataly US con la collaborazione della Veneranda Fabbrica del Duomo. Un modo per supportare la cattedrale di Milano e allo stesso tempo per portare un simbolo della città di Expo 2015 a New York.
La mostra rappresenta anche una sorta di tappa di avvicinamento all’Esposizione Universale cui gli Stati Uniti parteciperanno con un padiglione progettato e gestito dall’organizzazione noprofit ‘Friends of the Us Pavillion Expo Milano’ presieduta da Dorothy Cann Hamilton.
Durante la missione il Sindaco visiterà l’International Culinary Center, uno dei maggiori centri di formazione culinaria al mondo fondato proprio da Dorothy Cann Hamilton che lo scorso settembre aveva invitato il Sindaco Pisapia all’ICC durante un incontro a Palazzo Marino in occasione della visita del nuovo Console Generale degli Stati Uniti, Ambasciatore Philip Reeker.
Giuliano Pisapia, insieme al Direttore Generale di Expo 2015 S.p.A. Piero Galli, interverrà anche nel corso di un evento presso la sede newyorchese di Enit per una presentazione della città di Milano, di Expo 2015 e di “Expo in Città” che animerà tutte le zone della Grande Milano nel semestre dell’Esposizione universale. Saranno sei mesi di grandi eventi culturali, spettacoli, convegni scientifici, iniziative che saranno organizzate da soggetti pubblici e privati italiani e stranieri che vorranno essere protagonisti di questo grande palinsesto internazionale. Un palinsesto che si va arricchendo giorno dopo giorno  di proposte e progetti.

Print Friendly, PDF & Email