Moscato e Nicosia: “Partito democratico e pubblica amministrazione: lottizzazioni politiche e conflitti d’interesse”

Foto repertorio di Franco Assenza

Vittoria, 01 dic 2014 – “Purtroppo il caso Dezio, che rappresenta, nel peggior modo possibile, la spregiudicatezza con la quale si amministra la Città di Vittoria, non è, e non è stata l’unica anomalia in seno al Partito Democratico. E’ di fatto tristemente conclamato che tra il PD e la pubblica amministrazione esista un connubio inscindibile fatto di potentati familiari e conflitti d’interesse.
Solo le facce di bronzo del PD vittoriese possono negare l’evidenza!”. Aprono così la nota inviata alla stampa Giovanni Moscato e Andrea Nicosia consigliere comunale di Fratelli d’Italia.
Solo un Sindaco – continua Moscato e Nicosia – che difende a spada tratta Dezio e che nega qualsiasi questione morale può far finta di nulla!
Ci riferiamo ai conflitti d’interesse esistenti tra il primo cittadino e il fratello ex consigliere provinciale del PD, “deus ex machina” dell’associazione sportiva ISOCI e della manifestazione del beach soccer. Il conflitto è talmente evidente che basti pensare che la sede legale de ISOCI e quello dello studio legale del Sindaco, coincidono.
Ci riferiamo al sistema delle cooperative sociali a Vittoria, dove ormai da qualche anno l’80% delle gare vengono vinte da un raggruppamento di cooperative che si aggiudicando i bandi spesso perché unici partecipanti e spesso con ribassi d’asta dell’1% (vedere determina n. 2439 del 14/11/2014 per l’assistenza scolastica per alunni diversamente abili).
Ma oltre alla stranezza di tale sistema ciò che rende assolutamente sospettoso sono le persone interessate.
Tra le cooperative più attive vi è quella denominata AREA, la cui Presidente è la moglie dell’Assessore Giovanni Caruano che ha avuto la delega ai servizi sociali.
Ancor peggiori sono i conflitti d’interesse del Dott. Francesco Cannizzo, esperto retribuito ai servizi sociali nonché segretario comunale del PD. Invero in questo caso il buon Cannizzo ha ben due familiari, la madre e la moglie all’interno del consiglio di amministrazione della Coop. Jumangi, anche questa vincitrice di numerosi bandi.
Ma non finisce qui. Anche l’esperto del Comune ai servizi manutentivi, Arch. Claudio Bulbo non è esente. Infatti lo stesso è anche Presidente della Coop. S.U.N. che negli ultimi anni si è aggiudicata gare per servizi manutentivi per circa € 100.000,00 e anche in questo caso era l’unica partecipante ai bandi (vedere delibere di Giunta Municipale n.318 del 07/06/2013, 617 del 13/12/2012) .
Questi solo soltanto alcuni esempi di come la cosa pubblica a Vittoria è stata infettata dal PD.
Si tratta di una prassi ormai consolidata che se pur a prima vista formalmente legittima, nella sostanza invece rappresenta un commistione intollerabile tra il PD e la Pubblica amministrazione.
Ecco su cosa si regge il PD a Vittoria!
Ecco su cosa si regge il rapporto fiduciario tra il Sindaco ed il suo partito!
Altro che assenza di questione morale!
Altro che rispetto del Codice etico!
A Vittoria esiste un sistema marcio fino al midollo dove in alcuni casi interessi privati di familiari diventano un’unica cosa con gli interessi pubblici.
Nessuno domani potrà dire che tutto ciò avviene a sua insaputa e nessuno potrà scaricare la colpa su dirigenti. Sono tutti responsabili di tale sistema, dal primo cittadino, agli assessori al PD.
Il PD è il partito dei conflitti d’interesse e il sistema Nicosia è il suo maggior sponsor.
Il PD è il partito che utilizza l’Emaia come filiale del Pd o di chi gira intorno. Infatti, negli ultimi anni i segretari del PD, Di Falco e Denaro, sono diventati Presidenti della Municipalizzata o viceversa.
Il PD è il partito dove il Presidente de ISOCI diventa direttore dell’Emaia, ente che a quanto pare sponsorizzerebbe a sua volta i soci, per il Beach Soccer.
Questi sono i metodi utilizzati dalla Giunta monocolore del PD, ed è chiaro il motivo per cui  nessuno (tranne qualche voce isolata) ha avuto il coraggio di prendere le distanze dal caso Dezio perché la politica degli uomini del PD è incentrata sul conflitto d’interessi, la stessa Giunta Nicosia si regge sui conflitti d’interessi.
Questa è la triste realtà di una città come quella di Vittoria conosciuta nel mondo per la laboriosità dei propri figli ed oggi ridotta da pochi uomini del PD ad un frutto da spremere finché c’è ancora polpa da spolpare.
Non basterà cambiare qualche faccia ormai il sistema creato da Nicosia e il PD è soffocante, è prevaricante.
Occorre liberare la Città dall’abbraccio mortifero di chi non sta amministrando Vittoria ma la sta semplicemente sfruttando”.

Print Friendly, PDF & Email