Musumeci a Vittoria: “La candidatura di Andrea Nicosia è di grande valore”

VITTORIA – Il candidato alla presidenza della Regione Sicilia, Nello Musumeci, è giunto ieri sera a Vittoria a sostegno della candidatura all’ARS di Andrea Nicosia nella lista civica #diventeràbellissima.

“Un candidato preparato e di valore nonostante la giovane età” – così Musumeci ha definito Nicosia – “con un bagaglio pieno di futuro”. In Piazza Vittoria Colonna, Musumeci ha ricordato la sua crescita proprio nelle piazze “quando erano grandi contenitori di emozioni, a volte anche sfidandole quando erano ostili e ci volevano anche negare il diritto di parlare”. Per Musumeci “la parola in politica è un sacramento, se pronunciata per costruire” e, ad una settimana esatta dall’appuntamento con le urne, ha voluto parlare proprio con i cittadini di Vittoria del suo progetto per i prossimi 5 anni della Sicilia, rimarcando che, in caso di vittoria, saranno gli ultimi in politica e sottolineando come non ci siano burattini e burattinai dietro la sua idea di rilancio dell’Isola, la stessa dei tempi della presidenza della provincia di Catania, concreta e valida, e di presidente dell’antimafia “quella vera, però, non quella di facciata che serve solo ad avviare carriere”.

Andrea Nicosia, reduce da una settimana densa di incontri e pronto allo slancio finale a partire da oggi, è tornato sulle risorse e sulle problematiche più stringenti della provincia e della città di Vittoria, le stesse sulle quali si è voluto soffermare con attenzione nel corso di tutta la campagna elettorale che volge al termine: l’agricoltura e le aste giudiziarie, il porto di Scoglitti e la piccola pesca, le infrastrutture, il commercio, il turismo e l’aeroporto. “Cinque anni di governo Crocetta hanno distrutto tutto quello che si poteva distruggere, adesso non rimane che rimboccarsi le maniche e ricominciare da zero. Il voto del cinque novembre dev’essere un voto estremamente responsabile, perché in gioco ci sono le sorti di Vittoria, della provincia di Ragusa e dell’intera Sicilia. Occorre un ricambio generazionale in chi rappresenta questo territorio. A partire da oggi – ha concluso Nicosia – accelereremo ulteriormente per incontrare quei cittadini che ancora non c’è stato modo di ascoltare, cittadini che, se eletto, intendo rappresentare tutti: non solo chi mi avrà dato fiducia ma anche chi non l’avrà fatto, non solo i vittoriesi ma i ragusani tutti”.

Print Friendly, PDF & Email