On. Nino Minardo: ammissione Don Fortunato di Noto nell’osservatorio sulla pedofilia

On. Nino Minardo: ammissione Don Fortunato di Noto nell’osservatorio sulla pedofilia. Giusta marcia indietro del Ministro Boschi. Una dimenticanza inaccettabile.

Prendo atto dell’azione di reinserimento di Don Fortunato Di Noto, nell’osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile. Giusta marcia indietro del Ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, in quanto non sarebbe stato accettabile un atto del genere nei confronti di chi si occupa di pedofilia e pedopornografia da 25 anni, cioè ben prima di chiunque altro in Italia. Oltre a questo, Don Fortunato è stato uno dei padri dell’Osservatorio; sarebbe stato inaudito escluderlo dal tavolo al quale partecipa e si confronta attraverso relazioni annuali dettagliate richieste dal Parlamento stesso per il contrasto al fenomeno.
Dimenticanza, errore o chissà quale altro motivo che ha portato all’esclusione adesso non ha più importanza, l’importante è che chi ha preso la decisione sia tornato indietro.

On. Nino Minardo

Print Friendly, PDF & Email