Nizza, Giuffrida (Pd): “Contro fanatismo che usa i camion come arma di distruzione di massa, nessuno si dia per vinto e mobilitazione sia corale”

CATANIA – “Non ci sono più parole, abbiamo finito le lacrime e i minuti di silenzio. Le violenze, il terrore, la follia terrorista che stanno investendo l’Europa ci fanno sentire insicuri e vulnerabili ma nessuno, nessuno si dia per vinto e si rassegni. Anzi, la consapevolezza di un nemico che utilizza non solo bombe e esplosivi ma perfino un camion alla stregua di un’arma di distruzione di massa, ci veda uniti e convinti contro ogni fondamentalismo e fanatismo, così come contro chi oggi già sta strumentalizzando a propri fini quanto sta accadendo”. Lo dichiara Michela Giuffrida, eurodeputato del Pd.
“È invece il momento di agire e mettere in campo ogni azione e tutte le nostre forze per il contrasto al terrorismo, perché se quanto fatto finora sembra non essere sufficiente, dall’intelligence ai militari dispiegati nei punti sensibili da ciascun Paese, la reazione non deve e non può essere di impotenza.
Un pensiero speciale, oltre che ai familiari di tutte le vittime – conclude Giuffrida – va ai tanti bambini uccisi da questa violenza feroce e cieca, e a quelli che sono radunati nelle caserme, che possano presto trovare i genitori e superare il trauma di una ferocia che lascerà comunque per sempre un traccia indelebile”.

Print Friendly, PDF & Email