On. Ragusa: “Finalmente per la riqualificazione del quartiere di Scicli sarà possibile investire 13,8 milioni di euro”

Programma integrato di Jungi, mercoledì 1 marzo a Palermo la firma della convenzione tra Comune di Scicli e Regione. L’on. Orazio Ragusa: “Per la riqualificazione del quartiere saranno spesi fondi pari a 13,8 milioni di euro. Dopo un’attesa durata anni, finalmente l’attesa svolta”

SCICLI – E’ in programma mercoledì 1 marzo, a Palermo, nella sede dell’assessorato regionale Infrastrutture e Mobilità, la firma della convenzione tra il Comune di Scicli e la Regione, alla presenza delle ditte proponenti, per l’attuazione del programma integrato che ha individuato come ambito di intervento la riqualificazione del quartiere Jungi. E’ previsto un investimento complessivo pari a 13.792.041,03 euro. A darne comunicazione l’on. Orazio Ragusa che, sin dal 2010, segue con attenzione, assieme alle varie Amministrazioni comunali che si sono succedute, l’evolversi di una infinita vicenda burocratica che, adesso, sembra essere arrivata al dunque. “A sancire l’autorevolezza della firma, oltre al dirigente generale dell’assessorato dott. Fulvio Bellomo – sottolinea l’on. Ragusa – ci sarà anche l’assessore Giovanni Pistorio. Dall’1 marzo in poi, le ditte proponenti avranno sei mesi di tempo per dare il via ai lavori. Si tratta, come è facile immaginare, di un intervento molto importante per la città di Scicli e che avrà ricadute innegabili per l’occupazione per non parlare del consistente indotto che metterà in moto. In particolare, le somme destinate al piano saranno suddivise in questo modo: 2,2 milioni di euro di contributo statale per la costruzione di alloggi; 1,1 milioni di euro sono, invece, un contributo regionale e serviranno per le opere di urbanizzazione; poi ci sono 280mila euro come contributo comunale di cui le ditte proponenti si faranno carico in sede di realizzazione e, infine, 7,7 milioni di euro come contributo privato”. Gli interventi di edilizia riguarderanno la realizzazione di 26 alloggi sociali, 25 alloggi di edilizia a libero mercato e locali commerciali in un terreno tra viale dei Fiori e via Tiepolo che, come conseguenziale opera di urbanizzazione, contempla la sistemazione dell’area sportiva esterna del campo sportivo Ciccio Scapellato, l’ampliamento della farmacia comunale e la sistemazione dell’area a verde di via Ciliegio che diventerà un piccolo polmone verde per l’intera area. Infine anche un intervento di riqualificazione di via Tiepolo e via Ferraris. “L’attesa è stata parecchia – sottolinea l’on. Ragusa – ma oggi possiamo finalmente dimenticare la complessità dei passaggi burocratici, anche grazie alla celerità con cui l’attuale Amministrazione ha espletato tutti gli adempimenti necessari, e pensare al fatto che si arriva alla firma della convenzione. Per Scicli un passaggio fondamentale ai fini della riqualificazione urbanistica del quartiere Jungi, della crescita economica di alcuni tra i principali comparti produttivi del territorio e del soddisfacimento del bisogno abitativo di numerosi residenti”.

Print Friendly, PDF & Email