P.A. Marinello: “Giù le mani dal Corpo Forestale dello Stato”

Marinello: “Governo se vuole accorpi Polizia di Stato e Penitenziaria”

ROMA – “Giù le mani dal Corpo Forestale dello Stato! Non passerà facilmente nessuna proposta di accorpamento che sopprima il baluardo numero uno della tutela ambientale: il Governo non avrà vita facile su questo e in Commissione farò di tutto perché non si metta in atto uno scellerato tentativo di ridurre i costi della Pubblica Amministrazione in modo sconsiderato”. Lo afferma il Presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello.
Non ci si può riempire la bocca con la tutela del territorio per poi lasciarlo alla mercé delle agro mafie, dei piromani e di tutti quei fenomeni che il Corpo Forestale contrasta ogni giorno con il suo lavoro. Senza contare la difesa del Made in Italy: fronte ampissimo su cui bisognerebbe investire e non tagliare, a garanzia di produttori e consumatori. C’è bisogno di ridurre i costi? Benissimo – continua Marinello – si accorpino la Polizia di Stato e la penitenziaria, che è molto più logico. Si risparmi con le disciolte polizie provinciali, le guardie campestri e con i corpi forestali delle Regioni autonome. Non consentiremo un danno all’ambiente in nome di una spending review senza senso che farà lievitare i costi di intervento quando il territorio, non più controllato dalla Forestale, sarà violentato e distrutto.” Conclude il Presidente Marinello.

Print Friendly, PDF & Email