Raccolta differenziata e decoro urbano a Vittoria, Frasca (Se La Ami La Cambi): “Sterili polemiche “Nuove idee”. Con amministrazione Moscato cambio di passo

VITTORIA – “Con l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Giovanni Moscato c’è stato un netto e deciso cambio di passo sulla gestione del verde pubblico e sulla raccolta dei rifiuti. Basta un dato su tutti: in un mese percentuale di raccolta differenziata al 54% contro un misero 2% delle precedenti amministrazioni”. Il consigliere comunale di “Se la ami la cambi” Stefano Frasca risponde alle accuse lanciate dagli esponenti di opposizione di “Nuove Idee” in merito alla gestione del decoro urbano e sulla raccolta dei rifiuti. “I numeri –spiega Frasca- parlano chiaro e sono inconfutabili. I vecchi amministratori non possono rimproverare nulla a chi in meno di un anno ha raggiunto risultati che loro potevano solo sognare. Evidentemente gli esponenti del Pd giocano al massacro su sé stessi. Dopo la gaffe sul centro di raccolta comunale adesso questa uscita inopportuna. Se la città ha le strade ridotte un colabrodo, se a Scoglitti c’è un sistema fognario sul quale non è stato fatto mai un intervento serio e se l’Amiu è in fase di liquidazione con svariati milioni di euro di passivo, questi esponenti politici possono solo fare mea culpa e non posso impartire lezioni di buona amministrazione”.

Frasca rassicura gli esponenti di opposizione sugli interventi che già in queste settimane sono già in opera per la manutenzione del verde pubblico. “Già in diversi quartieri –aggiunge l’esponente di “Se la ami la cambi”- i dipendenti della ditta sotto il coordinamento dell’amministrazione comunale hanno iniziato i lavori di scerbatura e pulizia. I lavori stanno andando avanti ed interesseranno tutta la città di Vittoria e Scoglitti. Al contempo sono state sistemate le criticità che riguardavano la raccolta differenziata, in particolar modo nella giornata del venerdì dove vi erano stati dei ritardi. A questo proposito l’Amministrazione ha invitato la ditta a migliorare il servizio e già i risultati sono sotto gli occhi dei cittadini”.

“Da non dimenticare infine –conclude Frasca- il regolamento per l’adozione delle aree verdi urbane che consentirà a privati ed associazioni di prendersi cura delle stesse sgravando così le casse comunali e migliorando allo stesso tempo il decoro di rotatorie, piccole zone verdi e parchi urbani”.

Print Friendly, PDF & Email