Raccolta rifiuti. Assenza: “Il 2015 è finito male e il 2016 è cominciato peggio”

COMISO – “Dati disarmanti: a dicembre del 2015 la raccolta differenziata è scesa ad una percentuale risibile, inferiore al 20%. E pensare che si era partiti da un ottimo dato iniziale risalente a metà del 2013: il 45%, raggiunto dopo appena un anno di attività.” La denuncia è del Consigliere di opposizione, on. Giorgio Assenza, che sottolinea come “il servizio di raccolta dei rifiuti, anche nell’anno in corso, sembra avviarsi sul versante della cattiva gestione dell’anno precedente”.

“Questi dati – continua Assenza – rispecchiano una realtà visibile a occhio nudo: a fronte di bollette pesanti per gli utenti, una gestione precaria e confusa da parte di un’amministrazione comunale più attenta a sollecitare assunzioni che a vigilare e ottimizzare il servizio. Saltano agli occhi le più o meno recenti assunzioni di nuovo personale, scelto rigorosamente tra dirigenti di partito e consiglieri comunali e di 7 nuove unità con contratti part time a 3 ore. Naturalmente, nulla da eccepire su eventuale necessità di ulteriore personale, ma non ha senso assumere nuove unità se, come nella fattispecie della ditta che gestisce il servizio a Comiso, si hanno in forza 15 unità con contratti part time a 4 ore che potrebbero essere assunte a tempo pieno”.

“Auspichiamo – conclude il deputato ibleo – una razionalizzazione del servizio volta a migliorare le condizioni igieniche della città e della frazione di Pedalino, in vista della nuova assegnazione del servizio, di cui sollecitiamo l’immediata pubblicazione, più trasparenza nelle assunzioni e una più funzionale gestione del servizio di cura e pulizia delle aree verdi che la ditta fornisce, non si capisce come, gratuitamente, senza nessun costo aggiuntivo”.

Print Friendly, PDF & Email