Ragusa. Approvate tre mozioni dei consiglieri cinque stelle: C’è anche quella per fare diventare la città sempre più “plastic free”

RAGUSA (RG) – Il Consiglio comunale ha approvato ieri sera le mozioni presentate dai consiglieri del Movimento Cinque Stelle. In particolare, sono state esitate la mozione presentata da tutto il gruppo avente ad oggetto l’individuazione di aree pubbliche in cui mettere a dimora nuovi alberi ed arbusti nel territorio comunale aderendo, altresì, all’iniziativa denominata “Alberi per il futuro” in programma il 18 novembre. L’altro “sì” è arrivato per la mozione sottoscritta dai consiglieri Alessandro Antoci e Sergio Firrincieli in ordine all’iniziativa promossa dal ministro della Difesa Elisabetta Trenta sull’utilizzo del personale in ausiliaria presso la Pubblica amministrazione. Infine, il civico consesso ha dato l’ok anche per la terza mozione, presentata pure in questo caso dagli stessi due consiglieri pentastellati, sulla richiesta di misure atte alla minimizzazione dei rifiuti, l’incremento della raccolta differenziata e la riduzione dell’impatto ambientale. In particolare, con la mozione si invita l’Amministrazione comunale a predisporre un’ordinanza concernente il divieto di commercializzazione e distribuzione degli shoppers in polietilene, dei contenitori e delle stoviglie monouso per far sì che si possa arrivare sempre di più a una città “plastic free”. “Riteniamo che, al di là dei contenuti – sottolineano i consiglieri M5s – il dato politico sia quello di una maggioranza che, stavolta, si è trovata costretta a votare forzatamente queste mozioni perché di interesse generale e quindi non respingibili. Anzi, il capogruppo di maggioranza ha cercato di giustificare maldestramente la votazione positiva spiegando che, comunque, si trattava di questioni che sarebbero state esaminate dall’amministrazione comunale e, successivamente, prese in carico. Siamo riusciti a portare a casa il risultato, dunque, in un clima di collaborazione forzata. L’importante, ad ogni modo, è riuscire a incassare il raggiungimento degli obiettivi affinché gli stessi possano diventare proficui per la crescita della nostra città”.

Sergio Firrincieli e Alessandro Antoci
Print Friendly, PDF & Email