Ragusa. Cartelle tributarie del Consorzio di Bonifica e criticità finanziarie Comuni all’attenzione dell’assessore Baccei. Nota dell’amministrazione comunale.

Redazione Due, Acate (Rg) 14 novembre 2016.- “Grazie al costante interessamento ed all’impegno profuso in questi ultimi giorni dal Sindaco di Acate, prof. Francesco Raffo, si riaccendono le speranze di una immediata risoluzione di alcuni assillanti e drammatici problemi, come il dramma di tantissimi utenti vessati dalle recenti ed esose cartelle tributarie emesse dal Consorzio di Bonifica n.8 di Ragusa e per i numerosi Comuni in forte criticità finanziaria. Su iniziativa del Sindaco Raffo, infatti, si è tenuto venerdì pomeriggio, presso il Palazzo dell’ex Provincia Regionale di Ragusa un importante incontro tra alcuni sindaci del ragusano, una delegazione di Deputati locali, il Direttore Generale del Consorzio di Bonifica, Giovanni Cosentini, il Direttore di Coldiretti Ragusa, Pietro Greco, ed il segretario regionale della Fai-Cisl Giosuè La Terra. Obiettivo: fare il punto della situazione ed individuare risposte e soluzioni immediate. “E’ stato un incontro molto importante per due motivi- ha tenuto ha sottolineare il Sindaco Raffo- in primo luogo per la qualificata presenza, anche se non di tutti, di Deputati e Sindaci a dimostrazione che finalmente si è recepito l’importanza dei problemi che io e altri sindaci denunciamo da tempo. Ed in secondo luogo per la consapevolezza che la politica deve ritornare ad avere un ruolo centrale e risolutivo delle problematiche che riguardano i Comuni e le relative comunità”. “Nell’incontro di venerdì pomeriggio- continua il primo cittadino- i temi che abbiamo affrontato sono stati due,  entrambi di estrema importanza ed assolutamente non più rinviabili: quello delle esose bollette fatte pervenire agli imprenditori agricoli dal Consorzio di Bonifica di Ragusa e quello della criticità finanziaria di tantissimi Comuni siciliani. Problemi condivisi, finalmente, da tutti i presenti.  Per quanto riguarda il dramma delle bollette del Consorzio, che hanno subito una crescita esponenziale, si è deciso di chiederne l’immediata sospensione, trattandosi per il momento di un semplice avviso di pagamento, in modo da poter avere il tempo di avviare delle risolutive trattative con la Regione Sicilia. A tal proposito lunedì 14 novembre, in occasione della presenza a Ragusa, incontreremo l’Assessore regionale al Bilancio  ed all’Economia, Alessandro Baccei, per rappresentare le drammatiche problematiche legate al Consorzio di Bonifica di Ragusa”. “L’altro problema- conclude il Sindaco Raffo- affrontato, sempre venerdì pomeriggio, apparentemente più semplice ma che sta registrando una incomprensibile sottovalutazione da parte delle forze politiche, è quello relativo alla criticità finanziaria dei Comuni ragusani e siciliani. La nostra richiesta immediata, che faremo presente anche all’Assessore regionale Baccei, è quella dell’emanazione, da parte del Governo Nazionale, di un Decreto Legge che autorizzi la Cassa Depositi e Prestiti ad anticipare ai comuni le somme necessarie a garantire, fino al 31 dicembre 2016, il pagamento degli stipendi ai dipendenti comunali ed il saldo delle spettanze ai fornitori di beni e servizi. Per poter ottenere, questo importante risultato, che per il Governo sarebbe a costo zero, è necessaria, pertanto, una forte spinta politica da parte di tutta la delegazione parlamentare ragusana e siciliana per indurre il Consiglio dei Ministri ad approvare, in tempi brevi, questo Decreto Legge”.

L’Amministrazione Comunale

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email