Ragusa. Chiavola: Rotatoria contrada Mugno in pessime condizioni

Chiavola (Ragusa in Movimento): “Asfalto degradato e scerbatura non ancora effettuata. Perché nessuno interviene?”

RAGUSA – “Occorre maggiore attenzione al decoro delle cosiddette porte d’ingresso della nostra città. Soprattutto lungo la Sp 25, per chi arriva dalla fascia costiera o dalla superstrada Ragusa-Catania, la cosiddetta porta del mare deve fare i conti con la grande rotatoria di contrada Mugno che sembra essere una piccola foresta visto che nessuno ha ancora pensato di attivare le operazioni di scerbatura. Ci rivolgiamo, dunque, ai vertici dell’Irsap di Ragusa, l’ex consorzio Asi, affinché si possa provvedere in questa direzione”. La segnalazione arriva dal presidente dell’associazione “Ragusa in Movimento”, Mario Chiavola, che si dice sostanzialmente basito dal fatto che indicazioni del genere, ogni anno, sempre in questo stesso periodo, devono ciclicamente ripetersi. “Come se chi si occupa della gestione dei siti in questione – aggiunge – non sa che questi interventi occorri attuarli periodicamente. E, invece, ogni anno, sembra ci sia bisogno di una pressante sollecitazione per fare in modo che la zona si presenti in maniera accettabile. Ricordiamo che si tratta di una vera e propria porta d’ingresso per la nostra città. E quindi sarebbe opportuno intervenire in maniera celere visto che ormai la primavera è entrata nel vivo. Tra l’altro, abbiamo potuto notare come, proprio nei pressi della grande rotatoria, le condizioni dell’asfalto non siano delle migliori. Anzi, in alcuni tratti si presenta come un vero e proprio percorso di guerra. Per cui non sarebbe male, anche se ci vorrà più tempo, procedere con una ripavimentazione adeguata”.

Print Friendly, PDF & Email