Ragusa. Gruppo “Insieme” su variante all’art. 48 delle NTA del PRG. Riceviamo e pubblichiamo

RAGUSA – Il gruppo consiliare INSIEME esprime totale disappunto per l’atteggiamento di arroganza mostrato dal Movimento 5 Stelle in merito alla variante all’art. 48 delle NTA del Piano Regolatore Generale.
Ciascuno di noi consiglieri dell’opposizione, avendo come principale prerogativa quella di offrire alla città uno strumento di pianificazione moderno in linea con la tutela del paesaggio, ha rassegnato all’aula una serie di suggerimenti con l’intento di perfezionare un atto presentato dall’amministrazione che appariva lacunoso e per certi versi pasticciato.
Anziché apprezzare lo spirito costruttivo dell’opposizione, il M5S ha preferito chiudersi in un isolato silenzio chiedendo solamente di andare avanti senza, però, addurre buone ragioni.
Il M5S ha solo, evidentemente, la necessità di consegnare ai parlamentari nazionali e regionali l’ennesimo spot elettorale da spendere nelle prossime campagne elettorale.
Ad INSIEME invece, interessa regolamentare la materia delle edificazioni in verde agricolo e quella inerente la possibilità di procedere a nuove attività estrattive in verde agricolo senza particolarismi nell’interesse generale di una comunità che vuole svilupparsi in maniera eco sostenibile.
Il Sindaco Piccitto, avendo potuto appurare che ieri, sulla richiesta di rinvio del Consiglio comunale, la sua maggioranza in aula e’ stata sonoramente battuta, prenda atto della propria inconsistenza:la smetta di essere tracotante ed irrispettoso nei confronti dei cittadini e dei rappresentanti istituzionali e se ne è capace inizi, una volta per tutte, ad occuparsi di cose serie.

Ragusa 22.06.2016

Maurizio Tumino
Giuseppe Lodestro
Giorgio Mirabella
Elisa Marino
Angelo Laporta

Print Friendly, PDF & Email