Ragusa. Lo spiazzale e la mini voragine, Ragusa in Movimento: “Alle spalle di via Ducezio un mistero che dura da anni. Perché nessuno avvia il risanamento?”

DENUNCIA DI RAGUSA IN MOVIMENTO: “NONOSTANTE LE SEGNALAZIONI, PERO’, PALAZZO DELL’AQUILA NON CHIARISCE CHE COSA SIA ACCADUTO E, SOPRATTUTTO, QUANDO LA SITUAZIONE DOVREBBE ESSERE FINALMENTE SANATA”

RAGUSA – “Quello a cui stiamo assistendo nello spiazzale alle spalle di via Ducezio, dove sorge il palazzo della Questura, è un vero e proprio scempio. Da tempo immemorabile, ormai, uno spazio di forma quasi quadrata è transennato con delle fettucce di colore rosso. All’interno una mini voragine, come se ci fosse stato un cedimento. Ci chiediamo: ma perché non si interviene? Perché non garantire la piena integrità di quest’area che, tra l’altro, è adibita alla sosta delle auto e dei camper? E, soprattutto, che figura ci facciamo con i visitatori?”. E’ il senso della denuncia che arriva dal presidente dell’associazione politico-culturale Ragusa in Movimento, Mario Chiavola, dopo avere ricevuto numerose segnalazioni in tale direzione da parte dei cittadini. “La cosa più assurda – afferma Chiavola – è che, nonostante le sollecitazioni rivolte com’è giusto che sia, a palazzo dell’Aquila, non si sono avute risposte chiare su che cosa è realmente accaduto nel sito in questione e, soprattutto, su quale dovrebbe essere la soluzione per rimediare a questo impiccio non da poco. Ecco perché, adesso, abbiamo deciso di rivolgerci in maniera ufficiale all’Amministrazione comunale sollecitando un intervento che deve essere il più efficace e rapido possibile per sanare questa situazione che non ha alcun senso. Tra l’altro, la zona in questione, area di sosta al servizio degli uffici pubblici circostanti oltre che del teatro tenda ogni qualvolta si tengono degli spettacoli o comunque degli eventi di vario genere, svolge una funzione non da poco. E sarebbe necessario che potesse essere fruita nella maniera migliore. Attendiamo, dunque, risposte”.

Print Friendly, PDF & Email