Ragusa, variazioni di bilancio. Pd: ”Manovrina iniqua e senza coraggio”

Ragusa, 20 novembre 2014 – “Una manovrina sterile, iniqua e senza coraggio. Siamo al paradosso perché nello stesso giorno da un lato si dimezzano fondi da destinare all’assistenza di malati oncologici, e, dall’altro, si stanziano invece risorse per uno spettacolo musicale”. Sono i consiglieri comunali del Partito Democratico, Mario D’Asta e Giorgio Massari, supportati dal circolo Rinascita Democratica, a mettere in luce le anomalie della variazione di bilancio approvata martedì sera a notte fonda. “L’Amministrazione grillina – dicono i due consiglieri – non finisce mai di stupire. In data 30 ottobre la Giunta municipale approva la delibera che si rende necessaria per approvare le variazioni di entrata e di spesa relative al bilancio di previsione 2014 e a tal fine viene predisposto un “Allegato A” contenente le singole voci di variazione. Una attenta lettura di questo “Allegato A” riserva moltissimi elementi di riflessione. E’ un provvedimento che riprende lo spirito del bilancio di previsione di agosto, caratterizzato da nessuna scelta, senza coraggio, senza alcuna connotazione di merito, con tagli lineari su tutto: servizi sociali, sviluppo economico, università, scuola e chi più ne ha, più ne metta; un provvedimento ragionieristico, da tecnocrati e da burocrati. Ma per dare il senso della “manovrina” una voce che salta subito all’attenzione è quella relativa all’“Assistenza malati oncologici”. Questa voce subisce, per esigenze di bilancio, un netto dimezzamento del 50% passando dagli stanziati 40.000 euro a 20.000. L’effettuato taglio si commenta da solo. E’ bene, però,  ricordare sempre la data in cui questa drastica variazione viene stabilita dalla Giunta municipale, e cioè il 30 ottobre 2014. Sempre in questa data, infatti, l’Amministrazione stabilisce la compartecipazione economica del Comune  alla organizzazione dello spettacolo “Claudio Baglioni in concerto” per il prezzo complessivo di euro 35.500, Iva compresa. Siamo, quindi, al paradosso visto che nello stesso giorno da un lato si dimezzano fondi da destinare all’assistenza di malati oncologici e dall’altro si stanziano invece risorse economiche per uno spettacolo musicale. Per non parlare, poi, del dimezzamento di fondi di un centro per bambini disabili. E ci sono numerosi altri esempi simili che potremmo portare. Ma stiamo scherzando o si fa sul serio? Il tutto si completa con l’approvazione della delibera di Giunta da parte del civico consesso dove il gruppo consiliare del M5S, votando a favore in maniera compatta, dimostra ancora una volta la incapacità di contrastare scelte scellerate che vanno a discapito di tutti i cittadini ragusani e ciò solo per pura  disciplina interna al movimento. I consiglieri comunali del Pd, con la forte e ferma opposizione espressa in Consiglio comunale nell’ultima seduta, ribadiscono la loro contrarietà alle scelte di carattere economico e politico attuate dal sindaco, dalla Giunta e dal gruppo consiliare del M5S che hanno come unica conseguenza quella di mettere in ginocchio la città di Ragusa e la collettività tutta”.

Print Friendly, PDF & Email