Regione: Bianco, “Bene Crocetta su azzeramento e nuova agenda. Nostra posizione di equilibrio fa uscire da stallo. Adesso fare in fretta”

Il sindaco di Catania, ricorda come si sia “operato per superare alcuni eccessi e trovare unaricomposizione sulla linea concordata con il vicesegretario Guerini”. L’invito a “lavorare sugli assetti e sui temi concreti”

Catania, 22 ott 2014 – “Pochi giorni fa ho promosso a Catania unincontro informale dell’area Renzi siciliana e l’auspicio diffuso dalla maggioranza dei presenti era stato di un riposizionamento equilibrato del Pd nei rapporti con il governo regionale per uscire dallo stallo. La linea da percorrere era ed è quella concordata con il vicesegretario nazionale del Partito Democratico Guerini: unità del Pd, sostegno al governo Crocetta, un’agenda politica con temi precisi da portare avanti e una giunta rinnovata che li concretizzi”.

Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco parlando della situazione alla Regione.

“Questa posizione di equilibrio – ha aggiunto il Sindaco -, superando degli evidenti eccessi sia di alcuni renziani che nel tentativo di sostenere il governo gli stavano solo facendo del male, sia di alcuni cuperliani, è quella che anche il Pd nazionale ha voluto con convinzione e lungimiranza. Ecco perché mi sono speso personalmente in questi giorni per una ricomposizione e per creare le condizioni di un chiarimento”.

“Il presidente Crocetta – ha sottolineato Bianco – e di questo lo ringrazio, ha colto l’opportunità e la necessità di un rilancio vero dell’azione di governo, annunciando l’azzeramento della giunta e una nuova agenda discussa con il PD e con tutta la coalizione”.

“Adesso – ha concluso – occorre entrare nel merito, realizzare un’unità concreta e non di facciata, calibrare gli assetti di governo, di partito, istituzionali e programmatici. Serve un’assunzione di responsabilità da parte di tutti, non abbiamo più alibi. I siciliani da noi aspettano risposte”.

Print Friendly, PDF & Email