Nuovo Regolamento per incentivare le attività a Vittoria, Iaquez: “Opportunità importanti per Scoglitti”

VITTORIA – “L’approvazione del regolamento per l’agevolazione delle nuove attività imprenditoriali e di lavoro autonomo nel territorio comunale di Vittoria e nella frazione di Scoglitti rappresenta un’occasione importante per tutti quegli imprenditori che intendono avviare un’impresa e che, fino ad oggi, non l’avevano fatto perché ritenevano la pressione fiscale eccessiva rispetto al rischio economico relativo”. Lo dichiarano congiuntamente i consiglieri comunali del gruppo Riavvia Vittoria, Agata Iaquez e Toti Miccoli.
“L’Amministrazione comunale – spiega Miccoli – ha voluto operare in questa direzione per favorire la nascita di nuove attività commerciali, in particolare quelle che opereranno in ambito turistico, pianificando una serie di detrazioni fiscali di specifica competenza di Palazzo Iacono, cioè IMU, COSAP, TARI e ICP, applicate con la modalità del contributo”.
“Per la prima volta – dichiara, invece Agata Iaquez, consigliere comunale della frazione rivierasca – questo tipo di agevolazioni si applicano anche a Scoglitti. E’ la dimostrazione di quanto questa amministrazione ha a cuore il futuro della frazione come centro turistico che deve funzionare non solo nella stagione estiva. Questo risultato lo si potrà raggiungere anche grazie all’applicazione dello strumento di incentivazione che, lo ricordo, entrerà in vigore dall’1 gennaio 2017, e punta specificatamente alla nascita di attività negli ambiti turistico e ricreativo, o comunque direttamente connessi a questo”.
“Potranno ricorrere al regolamento, quindi – conclude Iaquez – tutte quelle persone che intendono avviare un’impresa che si occupi di ristorazione o somministrazione di bevande, attività ricettive (b&b, affittacamere, case vacanze o simili) o esercizi commerciali di supporto e complementari. Scoglitti deve cogliere al volo l’occasione e mi auguro che anche grazie a questo strumento si possa avviare un processo di destagionalizzazione non più rinviabile”.

Print Friendly, PDF & Email