Scoglitti. Mascolino e Di Falco su ZTL

É innegabile che la stagione estiva a Scoglitti quest’anno avuto un inizio “anticipato” e il merito di questo va ad alcuni giovani imprenditori che hanno creduto nella nostra frazione marinara, investendo in essa idee e progetti.

E ciò ci dà la misura di come le nuove generazioni stiano cercando in tutti i modi di far cambiare un’atavica cattiva abitudine locale: quella di far iniziare l’estate solo dopo la festa del Santo Patrono, riducendola (nonostante il clima e la bellezza della nostra terra dia ben altre possibilità) a poco meno di 8 settimane.

Bene, abbiamo preso atto tutti di una piazza Cavour piena di nuovi locali gremiti di giovani sin dai primi di giugno.

Tutti tranne l’Amministrazione Comunale che, se da un lato inaugura i locali commerciali plaudendo all’iniziativa e al coraggio, dall’altra li lascia soli al loro destino da mesi ormai gli operatori che invano pregano l’amministrazione di istituire la zona pedonale dalle 20 alle 01.00 e di transennare tutta la ZTL. Spiacevole e imbarazzante è vedere giovani e turisti che devono spostarsi a favore delle automobili, troppe volte condotte da incivili che sfrecciano a tutta velocità per tutta la piazza sfiorando tavoli e sedie.
Di lunedì sera è, addirittura, la notizia di un auto letteralmente piombata addosso i tavoli di un locale. Solo la giornata post festiva, che registra di solito una bassa affluenza, ha evitato risvolti allarmanti a questa vicenda.

Sicché, preso nostro malgrado atto che l’ Assessore Cosentino risulta (ancora!) assente permanente da ogni tipo di problema riguardante la propria comunità, forte è il dubbio che nessuno relazioni il primo cittadino sui macro e micro problemi in cui versa la frazione.

Chiediamo quindi al signor Sindaco, che con estrema urgenza predisponga un ordinanza che istituisca la ZtL a Scoglitti con relativa presenza di vigili urbani che ne facciano rispettare l’attuazione.

I consiglieri del Partito Democratico
Bianca Mascolino
Salvatore Di Falco

I consiglieri comunali Salvatore Di Falco e Bianca Mascolino
Print Friendly, PDF & Email