Semestre Italiano di Presidenza UE: Orlando a Siracusa apre lavori della Conferenza internazionale su confisca

Siracusa, Istituto internazionale di studi superiori in scienze criminali (Isisc)

Siracusa, 22 settembre 2014 – Oggi e domani la città di Siracusa ospita la conferenza internazionale su Mutuo riconoscimento delle sentenze e aggressione ai patrimoni illeciti e di confisca, organizzata dalla Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea in collaborazione con la Commissione Europea e il Ministero della Giustizia.
A 15 anni dalla decisione del Consiglio Europeo di Tampere sul principio del reciproco riconoscimento quale fondamento della cooperazione giudiziaria sia in materia civile che penale all’interno dell’Unione Europea, operatori ed esperti provenienti dai 28 Stati Membri si incontrano per fare il punto in tema di mutuo riconoscimento delle decisioni giudiziarie e confisca di patrimoni illeciti.
Il guardasigilli Andrea Orlando apre i lavori della prima giornata della Conferenza, a cui prendono parte anche il Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il vice presidente dell’Isisc Alfonso Maria Stile, la parlamentare europea Caterina Chinnici e il rappresentante della Commissione europea Olivier Tell.
La due giorni di Siracusa costituisce l’occasione per un confronto sul tema dell’aggressione dei patrimoni criminali illecitamente costituiti sotto l’aspetto del mutuo riconoscimento delle decisioni giudiziarie e della confisca, nonché per verificare il livello di aspettative in materia nel pieno rispetto dei diritti fondamentali e fornire un contributo di indirizzo alla nuova Commissione Europea.

Print Friendly, PDF & Email