Senatrice Padusa su trasporto studenti disabili della provincia di Ragusa

RAGUSA – Dopo un colloquio telefonico con l’assessore regionale al Bilancio, Alessandro Baccei, e dopo un incontro a Roma con l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione, Bruno Marziano, la senatrice Venera Padua ha acquisito ulteriori elementi riguardanti l’incresciosa vicenda degli studenti disabili che, in provincia di Ragusa, per mancanza di fondi, non possono usufruire del servizio di trasporto e quindi sono impediti dal potere frequentare regolarmente le lezioni. “Il primo passo – afferma la senatrice Padua – è quello che contempla l’erogazione dei fondi necessari per l’assistenza nell’assestamento di bilancio che la Regione effettuerà in questi giorni. Stiamo parlando, naturalmente, di una misura transitoria che, però, si rende necessaria per sopperire all’attuale emergenza. L’altra misura, che avrà carattere strutturale, è quella che prevede la definizione dei fondi, sempre a Palermo, da inserire nel bilancio 2017 e che assicurerà le opportune garanzie per il servizio in riferimento a tutto il prossimo anno. In più, così come mi è stato chiarito dall’assessore Marziano, è ancora aperto un bando, presso l’assessorato all’Istruzione e Formazione, con somme rese disponibili dalla Regione, a cui possono accedere i genitori degli studenti disabili per ottenere, inoltrando richiesta al commissario del Libero consorzio comunale (ex Provincia regionale) o ai sindaci, le risorse economiche necessarie al rimborso delle spese sostenute per il servizio di trasporto. Sono questi gli strumenti per il momento a disposizione. Attendiamo, quindi, il passaggio riguardante l’assestamento di Bilancio che dovrebbe fornirci i riscontri necessari per fare ripartire finalmente l’assistenza agli studenti disabili che, così come tutti gli altri, hanno diritto di frequentare regolarmente le lezioni come del resto statuito dal nostro dettato costituzionale”.

Print Friendly, PDF & Email