Sicilia. Federico (MPA) su Corte d’Appello: “Impensabile chiudere presidi di legalità”

CALTANISSETTA – “La paventata chiusura di alcune Corti d’Appello rappresenterebbe un incredibile scivolone da parte dello Stato che, in nome del contenimento della spesa, ridurrebbe sul territorio la presenza di importanti presidi di legalità“. Lo ha dichiarato Giuseppe Federico, deputato regionale del Partito dei Siciliani – MpA che oggi ha apposto la propria firma alla mozione presentata all’ARS, contro il piano di chiusura di alcune sedi giudiziarie che è stato proposto nei mesi scorsi dal Governo nazionale.
Una volta tanto – sottolinea Federico – persino l’Europa ha segnalato l’importanza di valutare bene l’impatto dei piani di riorganizzazione degli uffici giudiziari in termini di garanzia di accesso e di efficienza della Giustizia, soprattutto in quei territori in cui maggiori sono i rischi per la presenza di fenomeni criminali“.
Questo è il caso certamente di Caltanisetta, dove opera una delle Corte d’Appello che sono indicate come modello in termini di produttività e celerità.
La sua chiusura – conclude Federico – sarebbe un danno gravissimo per il territorio, uno schiaffo all’impegno degli operatori della Giustizia e, soprattutto, la testimonianza ancora una volta della mancanza di logica con cui i provvedimenti imposti dal Governo nazionale si abbattono sul territorio siciliano in tantissimi settori vitali“.

Print Friendly, PDF & Email