Sicilia, stop alla brucellosi. I parlamentari Ferreri, Di Pasquale e Vinciullo chiedono all’assessore Baccei di rifinanziare interventi

Stop alla brucellosi. I parlamentari Ferreri, Di Pasquale e Vinciullo chiedono all’assessore Baccei di rifinanziare interventi per salvare i capi di bestiame nelle province di Ragusa e Siracusa

Palermo, 22 aprile 2015 – I Deputati Vanessa Ferreri (M5S), Nello Di Pasquale (Pd) e Vincenzo Vinciullo (Ncd) hanno chiesto, durante la seduta della commissione bilancio che si sta svolgendo in queste ore per l’approvazione del bilancio e della legge di stabilità regionale, all’assessore Baccei di rifinanziare la legge regionale 5 giugno 1989, n. 12 che prevede interventi per favorire il risanamento e il reintegro degli allevamenti zootecnici colpiti dalla tubercolosi, dalla brucellosi e da altre malattie infettive e diffusive e contributi alle associazioni degli allevatori. Paradossalmente, nel bel mezzo dell’epidemia di brucellosi che attualmente si registra nelle province di Ragusa e Siracusa, il Governo, anziché intervenire con misure di sostegno agli allevatori, prevede nel testo della finanziaria attualmente al vaglio della commissione bilancio di abrogare gran parte della legge regionale 12/1999. Una scelta che i tre deputati hanno fortemente contestato all’Assessore Baccei, chiedendo, al contrario di prevedere da subito già in questa Finanziaria  risorse da destinare al rifinanziamento della legge regionale 12/1989. Al termine della discussione lo stesso assessore regionale si è mostrato disponibile a mettere delle somme per intervenire subito. “Vigileremo affinché gli allevatori delle due province non vengano più abbandonati a se stessi”, concludono i tre deputati.

Print Friendly, PDF & Email