Strade sicure. Occhipinti (FI): “Il ripristino sia immediato. Militari necessari nelle province di Ragusa, Agrigento e Siracusa”

E’ necessario prevedere l’immediato ripristino dell’operazione ‘Strade Sicure’ per le province di Ragusa, Agrigento e Siracusa, nelle quali il servizio era stato sospeso dal primo gennaio 2015, a causa del taglio del numero dei militari coinvolti nell’operazione, da 4.250 e 3000. Ora, in seguito alla decisione del Consiglio dei Ministri del 10 febbraio di potenziare il servizio, con l’impiego di 4.800 uomini, credo che le tre province siciliane non possano essere lasciate senza i militari, soprattutto in presenza di una crescente minaccia di  terrorismo internazionale“. Lo dichiara il vice presidente di Forza Italia, Giovanni Occhipinti, che nelle scorse settimane era già intervenuto per chiedere il ripristino del progetto. Per Occhipinti “è impensabile che in una provincia come quella di Ragusa, o come quella di Siracusa, piena di pozzi petroliferi e di industrie, e meta di continui sbarchi di extracomunitari, si possa tagliare un servizio del genere, soprattutto in un momento tanto delicato, nel quale si registrano continui allarmi“.

Print Friendly, PDF & Email