“Strisce blu a Ragusa, che fine ha fatto la gara d’appalto?”

Ragusa, 30 ottobre 2014 – “Che fine ha fatto la gara per l’affidamento in concessione del servizio di gestione, mediante l’utilizzo di parcometri, di aree pubbliche destinate al parcheggio a pagamento, senza oneri di custodia? Perché la ditta aggiudicataria, la ditta Tmp di Portici, in provincia di Napoli, che sostituirà l’Apcoa, non è ancora subentrata a quest’ultima? Quando avverrà tutto ciò? E siamo sicuri che tutto il personale transiterà da una ditta all’altra senza che si creino esuberi?”. Sono gli interrogativi che il presidente dell’associazione “Ragusa in Movimento”, Mario Chiavola, anche nella qualità di rappresentante del laboratorio politoco 2.0, rivolge all’Amministrazione comunale. Raccogliendo le perplessità manifestate dagli stessi operatori delle strisce blu, Chiavola chiede al sindaco Federico Piccitto di battere un colpo, cioè di chiarire senza mezzi termini come stanno le cose. “Premesso che la ditta aggiudicataria presterà la propria opera, salvo proroghe, per 24 mesi – continua Chiavola – e considerato che già nel luglio scorso l’aggiudicazione era un fatto noto, non si capisce come a distanza di quasi tre mesi non si sappia quantomeno quando la nuova ditta entrerà in azione. E’ cresciuta, nel corso di queste settimane, la preoccupazione degli operatori che chiedono, naturalmente, notizie circa il loro futuro. L’Amministrazione comunale è in grado di sciogliere questi nodi? Un altro aspetto riguarda, poi, direttamente i cittadini. E cioè in molti chiedono di sapere che cosa accadrà con le multine nel momento stesso in cui la nuova ditta subentrerà all’Apcoa. Già da subito le stesse saranno messe al bando e chi trasgredirà subirà una sanzione come se si trattasse di una multa normale? Ecco sono tutte queste le domande a cui non si capisce come mai la Giunta municipale, sino a questo momento, non abbia dato ancora una risposta”.

Print Friendly, PDF & Email