Tasse. Figuccia (FI): siciliani tartassati e dimenticati, crocetta intervenga per ridurre imposte territoriali

ARS – “Tasse e solo tasse, anche quest’anno lo Stato si dimostra mero detrattore dei suoi cittadini, uno strozzino che costringe famiglie e imprese a vivere di stenti. Entro domani gli italiani dovranno corrispondere Imu e Tasi, prima di Capodanno Irpef e Tari. Un vero e proprio salasso, che non ci vedrà indifferenti. Presenteremo un disegno di legge voto per chiedere a Crocetta di calmierare le tasse di competenza territoriale. Un atto di responsabilità che contribuirebbe significativamente a lenire le sofferenze dei siciliani. È ora che il governatore cominci ad occuparsi delle reali esigenze dei suoi cittadini. Tanto tempo è andato perduto, è necessario quindi procedere ad una seria riforma del sistema di raccolta rifiuti, questo permetterebbe, come già accaduto a Monza, di ridurre significativamente l’imposta. Invitiamo ancora una volta Crocetta a chiacchierare meno e a fare di più”. Lo dichiara l’on. Vincenzo Figuccia, vicecapogruppo di Forza Italia all’Ars e coordinatore azzurro della provincia di Palermo.

Print Friendly, PDF & Email