Terrorismo, Scilipoti Isgrò (FI): “da Alfano segnali di debolezza, necessario rivedere Schengen”

Roma, 12 gen 2015 – “Il nostro paese è minacciato dal terrorismo ma abbiamo un ministro dell’interno che continua a trasmettere segnali di debolezza e confusione. Occorre che qualcuno gli spieghi che la libera circolazione in Europa deve essere necessariamente coniugata con il sacrosanto diritto alla sicurezza della nostra gente.” Lo afferma Domenico Scilipoti Isgrò, senatore di Forza Italia.
L’onorevole Alfano  – aggiunge – non deve essersi accorto che i terroristi che hanno colpito a Parigi erano cittadini francesi, non di un qualche Paese islamico o extracomunitario”, aggiunge Scilipoti. “E’ evidente, ma il ministro non lo intuisce, l’esigenza di rivedere il trattato di Schengen, non cancellando il diritto alla libera circolazione, ma adeguando le regole alla realtà e alle conseguenti esigenze di sicurezza. I nostri partner europei lo hanno intuito, ma prima che ci arrivino Renzi e Alfano ne passerà di tempo. Mi auguro – conclude Scilipoti Isgrò – che l’acume e la dedizione dei nostri apparati di intelligence e delle Forze dell’ordine possano bastare a garantire la sicurezza delle nostre famiglie, dei nostri figli e delle nostre istituzioni. Nonostante Alfano e il governo Renzi.

Print Friendly, PDF & Email