TFR, Galimberti (FI): Renzi ascolti parti interessate prima di decidere

Roma, 9 ott 2014 – “L’ultima proposta del governo di inserire in busta paga il tfr presenta molti lati oscuri: non si sa come verrà finanziata, non piace alle piccole imprese che rischierebbero il fallimento e, secondo gli ultimi sondaggi, non piace a circa il 60% dei lavoratori che ritiene inutile il provvedimento. L’81% di loro, inoltre, vorrebbe decidere autonomamente. Auspico pertanto, ma sarà alquanto improbabile, che almeno stavolta Renzi, prima di decidere, ascolti e tenga conto delle opinioni dei diretti interessati” . Lo dichiara il senatore di Forza Italia Paolo Galimberti.

Print Friendly, PDF & Email