Trasporti. Risultato positivo incassato dall’on. Ragusa per gli studenti delle famiglie residenti nelle contrade rurali Modicane

Più fermate delle linee Ast a vantaggio degli studenti delle famiglie residenti nelle contrade rurali modicane, è il positivo risultato incassato dall’on. Orazio Ragusa dopo la conferenza dei servizi con il responsabile Area Modica dell’azienda siciliana trasporti

MODICA – L’on. Orazio Ragusa ha incassato un risultato positivo a favore delle famiglie modicane che risiedono nelle contrade rurali. Durante un incontro con il responsabile dell’Ast Area Modica, Paolo Bonaiuto, è stata condivisa la necessità di incrementare le fermate per gli studenti residenti a Montesano, Bussello e San Giacomo (quest’ultima, pur essendo frazione di Ragusa, contempla la presenza di numerosi ragazzi frequentare gli istituti scolastici di Modica). Da tempo, ormai, le famiglie lamentavano questo disservizio. “La mattina e poi il primo pomeriggio – dice l’on. Ragusa – si vedevano costrette ad accompagnare i propri ragazzi anche a chilometri di distanza pur di intercettare la corriera. E non sempre questo era possibile visti i particolari impegni lavorativi di quanti risiedono nelle suddette aree legati ai ritmi della campagna e, più in generale, alle scadenze dell’agricoltura. Per cui, era stato richiesto più volte di incrementare e di estendere, anche territorialmente, il numero delle fermate. Finalmente, dopo una conferenza di servizi durata almeno tre ore, grazie alla disponibilità fornitaci dal dott. Bonaiuto, siamo riusciti ad illustrare in maniera compiuta il quadro delle esigenze. Ecco perché le istanze sono state prese tutte in considerazione e più di qualcosa sarà modificata proprio in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico, evitando anche di far fare lunghi tratti di strada a piedi a numerosi di questi studenti. Sono soddisfatto perché, grazie alla presenza di alcuni residenti, è stato dato vita a un dibattito molto proficuo che alla fine ha fornito un esito positivo”. All’incontro erano presenti, tra gli altri, il presidente del Consiglio comunale di Modica Roberto Garaffa e il consigliere comunale di Ragusa, Mario Chiavola.

Print Friendly, PDF & Email