Tremonti: “Italia sottomessa all’Europa. Nel 2011 Monti attuò disegno europeo per abbattere Italia e toglierle autorità politica”

ROMA – “In questo momento storico l’Italia è sottomessa all’Europa” Così l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti  è intervenuto è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano – Dentro la notizia” su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano. “L’Italia è sottomessa a poteri economici esterni che ci stanno spiazzando. E’ caratterizzata da una caduta della politica, degli ideali e dei valori. Il vincolo di sottomissione all’Europa è stato messo nella nostra Costituzione. Importiamo i materiali europei senza un controllo di coerenza con i nostri principi. Nel 2011 Monti aveva il preciso mandato di salvare le banche tedesche con i soldi degli italiani. Questo era un disegno per portare via i nostri soldi, per abbatterci e toglierci autorità politica. Poi nel 2012 si ammette che il problema non era italiano, ma il debito pubblico europeo. A chi faceva comodo che l’Italia non avesse voce politica?”.

Print Friendly, PDF & Email