Ue: Bianco nella delegazione italiana del Comitato delle Regioni

È  stato designato dall’Anci al Ministro per gli affari regionali e le  autonomie Maria Carmela Lanzetta. Tra i sette rappresentanti dell’Anci  anche il presidente Fassino e il sindaco di Roma Marino. Tra gli undici  supplenti il primo cittadino di Palermo, Orlando

Il sindaco di  Catania e presidente del Consiglio nazionale dell’Anci Enzo Bianco è  stato designato dall’Associazione dei Comuni d’Italia al Ministro per  gli affari regionali e le autonomie Maria Carmela Lanzetta tra i sette  componenti della Delegazione italiana nel Comitato delle Regioni  dell’Unione europea. Il ruolo del Comitato delle Regioni è quello di  fare in modo che la legislazione dell’Ue tenga conto della prospettiva  locale e regionale. La Commissione, il Consiglio e il Parlamento devono  consultare il Comitato delle Regioni prima che l’Ue prenda decisioni su  temi di competenza delle amministrazioni locali e regionali in materia  di occupazione, ambiente, istruzione o salute pubblica.
La  designazione di Bianco, che in passato aveva già fatto parte del  Comitato delle Regioni, riveste una notevole importanza per la Sicilia e  in particolare per Catania.
Il Comitato delle Regioni è costituito  da 353 membri provenienti da tutti i Paesi dell’Ue che rimangono in  carica per cinque anni.
Tra gli altri componenti, rinnovati per il  periodo 2015-2020, ci sono il presidente dell’Anci e sindaco di Torino  Piero Fassino e il primo cittadino di Roma Ignazio Marino. Tra gli  undici membri supplenti c’è anche Leoluca Orlando, sindaco di Palermo e  presidente di Anci Sicilia.

Print Friendly, PDF & Email