Ultrà. Di Bartolomei (PD): “Frange criminali condizionano tifo e club”

ROMA – Dichiarazione di Luca Di Bartolomei, responsabile Sport del Partito Democratico: “Come se non bastasse tutto quello che è accaduto nelle passate settimane, i fatti di Bergamo ci forniscono l’ennesima riprova della forza con cui poche frange di criminali condizionano il tifo, le squadre e buona parte del mondo del calcio.
E la colpa è di chi resta in silenzio, di chi gira lo sguardo dall’altra parte, dei presidenti che fischiettano e dei giornalisti, sempre pronti a chiamare in radio o in tv l’amico di questi criminali per giustificarli.
A questo si sommano norme controproducenti, che lasciano a pochi esagitati un’enorme arma di ricatto, e controlli che bloccano le bottigliette di plastica ma che troppe volte lasciano entrare petardi e striscioni dal tono intimidatorio e offensivo. Aggiungiamo infine l’incapacità di punire i soli colpevoli, ed ecco il risultato: la parte sana del tifo lontano dagli impianti e questi pseudo tifosi a dettare legge in curva“.

Print Friendly, PDF & Email