Visita di Berlusconi a Palermo, sen. Mauro: “Un successo che è segnale di speranza”

PALERMO – “La due giorni di Silvio Berlusconi a Palermo conferma ciò che sapevamo già: il nostro Presidente continua ad essere capace di richiamare una grande partecipazione di popolo, soprattutto in Sicilia dove il legame con il leader di Forza Italia è forte”. E’ la prima valutazione che il sen. Giovanni Mauro, commissario FI in provincia di Ragusa, rende a bilancio della visita di Berlusconi nella capitale siciliana.
“Abbiamo avuto la prova tangibile dell’entusiasmo con il quale la gente lo ha accolto – continua Mauro – per le strade di Palermo, infatti, anche nel percorrere brevi tragitti, si formavano calche di persone che speravano di riuscire a parlargli. Una tale reazione popolare è un segnale di speranza per cominciare a pensare concretamente a un capovolgimento della situazione amministrativa regionale. Siamo ad appena 18 mesi delle elezioni e, da qui ad allora, servirà impegnarsi per attrarre altre formazioni politiche in modo che il centrodestra possa tornare a governare la nostra Isola”.
“L’appello già fatto dal commissario regionale Micciché, ribadito venerdì e sabato da Berlusconi – conclude Mauro – è rivolto ai siciliani, affinché non riconsegnino la Regione né al Pd, che ha fatto i disastri che conosciamo con il suo Crocetta, né al qualunquismo e alla approssimazione del Movimento 5 Stelle. Dobbiamo costruire una squadra politica che sappia individuare gli uomini migliori per il governo, ma che possa essere di alternativa sia alla mala gestione del centrosinistra che al populismo incapace della cosiddetta antipolitica”.

Print Friendly, PDF & Email