Vittoria. Aiello: “Nicosia la farsa finale e l’uscita di scena”. Riceviamo e pubblichiamo

Lo stesso spazio, qualora venisse richiesto, sarà concesso per eventuale replica.

VITTORIA – Una farsa nauseante. Nicosia mantiene sino alla fine un comportamento irresponsabile e ipocrita verso la citta’. Ha avuto 10 anni di tempo per presentare il nuovo regolamento del mercato ma ha preferito spostare tutto ai tempi supplementari trascinando il confronto dentro la campagna elettorale;
ha speso 150 mila euro per consulenti ed esperti come Sassi, che potevano essere risparmiati con certezza, essendosi lo stesso limitato a riportare in grande parte documenti gia’ esistenti al Comune;
ha disatteso per 10 anni il rispetto delle Ordinanze sindacali sull’emergenza del prezzo e sulla Doppia Attivita’;
ha negato l’esistrnza fi sacche cospicue di illegalita’ nella filiera dando la delega ai Mercati a una persona che fa packenging ( vende imballaggi );
ha dovuto abborracciare un regolamento vergognoso per darsi un alibi con la Commissione Antimafia; ha blindato il testo bocciando tutti gli emendamenyi presentati, e ora che fa, questo sindaco dei fallimenti piu’ clamorosi ? E ora, come sempree, accusa l’opposizione. ! Ma veramente credi che la gente ti possa ritenere credibile ? Vai a casa e finiscila di umiliare i cittadini.

Francesco Aiello

Print Friendly, PDF & Email