Vittoria, Bilancio. Nicosia e Di Falco: “ancora una volta approvazione in tempi rapidi e nei termini di legge”

Vittoria, 28 maggio 2015 – Il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, riferendosi all’approvazione, avvenuta ieri sera, in consiglio comunale, del Bilancio di previsione 2015 e del Piano triennale delle opere  pubbliche, ha dichiarato che “ancora una volta, siamo riusciti ad approvare il Bilancio in tempi record rispetto ad altri enti”.
“Nonostante le difficoltà incontrate per i tagli da parte dei Governi regionale e nazionale – ha continuato il primo cittadino – la nostra Amministrazione, grazie ai risparmi fatti e ad una politica di contenimento dei costi e di risanamento finanziario prodotto con un impegno prioritario, è riuscita ad approvare il Bilancio di previsione; altri Comuni non riusciranno a produrlo né nei tempi previsti, né senza enormi difficoltà. Questa approvazione consentirà una maggiore operatività dell’ente e darà ai cittadini la certezza che non vi saranno aumento tariffari imprevisti. Un plauso va all’Ufficio di Ragioneria ed al dirigente Sulsenti ed ai consiglieri del Pd e a Comisi, che hanno dimostrato di avere a cuore le sorti di Vittoria. Altri hanno fatto mancare il loro contributo; nessun emendamento, infatti, è stato presentato dall’opposizione e ciò dimostra la bontà dello strumento operativo approvato e l’assenza di valide alternative. Grazie all’approvazione del Bilancio potranno essere raggiunti alcuni obiettivi, quali il finanziamento della spesa sociale, specie in un momento di particolare difficoltà per le famiglie, o l’accensione di mutui per opere pubbliche; inoltre, sarà possibile incrementare il monte ore per gli ex articolisti e portarlo a 34, cioè quasi pari ai dipendenti di ruolo. Sono risposte positive ai sindacati ed all’esigenza di equità sociale, in controtendenza con quanti intendono agevolare il precariato, piuttosto che la dignità dei lavoratori. Grazie anche all’assessore Cilia, per aver seguito con grande attenzione la chiusura di un Bilancio reso difficile dai tagli governativi, a tutti i livelli”.
Anche il presidente del consiglio comunale, Salvatore Di Falco, ha espresso “grandissima soddisfazione per l’approvazione del Bilancio di previsione 2015 esitato dal consiglio comunale nella seduta di ieri.”
“Posso tranquillamente dichiarare – ha aggiunto Di Falco – che, trattandosi molto probabilmente dell’ultimo Bilancio approvato sotto la mia presidenza, in questa legislatura siamo riusciti ad approvare tutti i bilanci preventivi entro i termini di legge. Rivendico questo primato poiché posso dire con orgoglio che già negli anni scorsi siamo stati tra i primi Comuni dell’isola ad approvare i bilanci preventivi, ma quest’anno, per quanto di mia conoscenza, siamo il primo ed unico Comune ad averlo fatto. Il merito va certamente a quei gruppi consiliari come il Pd, Lista Incontriamoci, Gruppo Crocetta Presidente e I democratici che lo hanno votato favorevolmente, ma parimenti mi sento di ringraziare anche i gruppi di Sel e Fratelli d’Italia, che sino a notte fonda sono stati presenti a dibattere ed a contrastare legittimamente le posizioni della maggioranza, e la Commissione Bilancio, che velocemente ha esitato il punto per il parere. Altrettanto merito rivolgo all’Amministrazione comunale, all’assessore Cilia, ai dirigenti Sulsenti e Guadagnino ed al Collegio dei Revisori dei Conti per avere svolto un gradissimo lavoro di preparazione della proposta di Bilancio e delle delibere propedeutiche. Questo primato lo voglio rivendicare con forza per la nostra città che nell’immaginario collettivo, anche ibleo, è stata spesso considerata come il Comune ‘discolo’, tanto per usare un eufemismo. Invece ieri abbiamo dato un chiaro e forte segnale di competenza e serietà e di virtuosa gestione della cosa pubblica. Questa città da un decennio sta risalendo la china e sui temi della cultura, dell’arte, della legalità, dell’ambiente e del turismo e riscontro molto spesso come tanta gente di altri Comuni stia apprezzando questo percorso di miglioramento”.

Print Friendly, PDF & Email