Vittoria. Cirica, Barrano e Caruso: “L’Emaia e l’azione di risanamento del commissario Sulsenti”

I consiglieri Cirica, Barrano e Caruso: “Questa è la strada da seguire. Grazie anche al confronto avviato con le opposizioni che, come abbiamo visto, si è rivelato proficuo

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma dei consiglieri Santo Cirica, Franco Caruso e Daniele Barrano

VITTORIA – “A noi non piace fare polemiche per il solo spirito di farle. Sono fondamentali i fatti. Così come abbiamo dimostrato in occasione della vicenda dell’Emaia. E adesso   prendiamo atto che le nostre proposte hanno lasciato il segno grazie all’intervento del commissario straordinario Giuseppe Sulsenti che ha assicurato che gli emolumenti dovuti ai Vat da ben due anni e le mensilità al personale (dicembre 2014 e tredicesima) saranno pagati in queste ore”. E’ quanto rilevano i consiglieri comunali Santo Cirica, Daniele Barrano e Franco Caruso dopo avere appreso che il commissario Sulsenti ha trovato la disponibilità di 28mila euro circa che serviranno proprio per l’espletamento degli adempimenti in questione. “Ma non solo – aggiungono i tre consiglieri – il commissario ha anche predisposto un piano di riorganizzazione dell’azienda (anche in questo caso si tratta di uno degli emendamenti che noi avevamo presentato in aula) che intendiamo vagliare assieme allo scopo di fornire il nostro modesto contributo volto a risanare l’Emaia. Aggiungiamo che, allo stato attuale, si attende che possa essere esaminato dall’aula il consuntivo 2014. Precisiamo, altresì, che, dopo che la commissione d’indagine sull’Emaia è stata affossata, chiederemo al commissario di verificare le eventuali responsabilità, per il buco finanziario creatosi, in carico agli ormai ex vertici aziendali. Se si dovessero rilevare fatti gestionali non chiari, invitiamo Sulsenti ad agire secondo quanto stabilito dalla legge. Conosciamo le qualità morali e professionali del commissario per cui siamo certi che se dovessero esserci riscontri in tale senso non avrà difficoltà alcuna ad agire di conseguenza”.

Vittoria, 4 marzo 2015
Santo Cirica
Franco Caruso
Daniele Barrano

Print Friendly, PDF & Email