Vittoria. Conferenza stampa dei Gruppi Consiliari #nuoveidee e PD per approfondire due temi di particolare interesse per la cittadinanza

VITTORIA – Il consigliere comunale Fabio Nicosia ha illustrato la richiesta dei due gruppi consiliari ufficializzata nel corso dell’ultima seduta del C.C. , attraverso un emendamento ( che si allega in copia ) , per spostare a fine settembre il termine per la definizione agevolata delle entrate comunali.
La data di giugno, infatti, coincide con altre scadenze per il pagamento delle imposte dirette e con la definizione agevolata di cui all’art 6 legge225/2016. Peggiore soluzione non poteva essere adottata. Inoltre la confusione generata dalle “bollette pazze” recapitate per errore a migliaia di cittadini ha generato in queste settimane confusione e lunghissime code davanti gli sportelli dell’ufficio tributi .La richiesta di fissare la scadenza della definizione agevolata al 30 settembre 2017 ,unita a quella esposta in Consiglio di consentire agli enti abilitati ed ai professionisti di richiedere le posizioni debitorie all’ufficio tributi per PEC evitando inutili code e di eliminare in “autotutela” gli accertamenti IMU emessi e notificati per l’anno 2012, sembrava pienamente condivisibile anche dalle parti consiliari che sostengono Moscato. Purtroppo, però, i consiglieri dei banchi del centrodestra si sono arroccati in una inconcepibile difesa della data del 30 giugno indicata dall’amministrazione, dimostrando scollamento dalla realtà e indifferenza verso le richieste dei cittadini .
Sara Siggia , altra consigliere di #nuoveidee, ha aggiunto di reputare una mancanza di rispetto verso il Consiglio Comunale l’assenza dell’ass. al ramo Andrea La Rosa durante la trattazione del delicato argomento. “L’assessorato ai tributi manca di una guida politica e il settore è allo sbando, per rendersi conto di quello che sta succedendo a Vittoria sotto la gestione La Rosa- Moscato è sufficiente recarsi presso l’Ufficio Tributi ”.
A chiarimento dell’iter amministrativo del progetto e del finanziamento con i fondi “ex Insicem” per il nuovo Lungomare della Lanterna a Scoglitti , necessario dopo la confusione delle recenti dichiarazioni del Sindaco Moscato, è intervenuto il dott . Angelo Fraschilla, membro della segreteria prov del Pd, che, in qualità di consulente allo Sviluppo Economico del Sindaco Nicosia, ne ha seguito le varie fasi.
Documenti alla mano, ha smentito le dichiarazioni di Moscato sulla mancanza di progettualità e di avere individuato lui la possibilità di reperire il finanziamento dai fondi ex Insicem e ha indicato le tappe:
in data 26 gennaio 2016 la Provincia di Ragusa invitava i Comuni iblei all’accordo di programma per l’utilizzo delle risorse di cui all’art 37L.R.3.5.2001n.6 e ad avanzare proposte di inserimento di nuovi interventi da finanziare con i ribassi d’asta delle opere effettuate o con le somme dei finanziamenti revocati ;
il 18 giugno dello stesso anno il Comune rispondeva con la richiesta del Sindaco Nicosia e del suo esperto delegato dott. Fraschilla chiedendo l’inserimento dei seguenti interventi su Vittoria in ordine di priorità:
1) Intervento di riqualificazione della riviera Lanterna del Borgo Marinaro di Scoglitti ( € 4.570.000 – progetto definitivo) ;
2) Realizzazione di un padiglione fieristico ( progetto definitivo) ;
3) Realizzazione Passeggiata Garibaldi ( progetto esecutivo e cantierabile);
4) Riqualificazione del Mercato dei Fiori ( progetto preliminare) ;
5) Ampliamento del Mercato Ortofrutticolo ( progetto preliminare) .

Bianca Mascolino , consigliere Pd ha voluto ricordare in proposito come alcuni supporter della attuale Amministrazione denigravano il progetto con parole a volte terribilmente offensive, per questo forse Moscato ha accompagnato l’annuncio del finanziamento, simile ad un dietrofront , con esternazioni infantili di primigenia.
Il finanziamento è stato il medesimo individuato in precedenza e il progetto già pronto, con un’abile giravolta, passa da cretino a grandioso! Suvvia: un minimo di sincerità il ruolo di sindaco lo impone .
Per tali motivi il Partito Democratico di Vittoria , per voce del segretario Lorenzo Scuderi, ha chiarito di superare la sterile polemica della paternità (tra l’altro doverosamente sbugiardata) per procedere con i lavori ; in questa direzione dichiara la disponibilità dei propri consiglieri comunali a votare favorevolmente ad eventuale mutuo per la differenza delle somme mancanti per eseguire il progetto già esecutivo approvato dalla Giunta Nicosia nel maggio scorso, considerato che procedere con una riduzione di spesa comporterebbe una realizzazione parziale e un allungamento dei tempi per la modifica e le autorizzazioni del nuovo progetto.

Lorenzo Scuderi
Salvatore Di Falco
Fabio Nicosia

Bianca Mascolino
Sara Siggia

Print Friendly, PDF & Email