Vittoria. Daniela Pino replica a Nicastro: “Problema serio come emergenza idrica non può essere pretesto per strumentalizzazione politica”. Riceviamo e pubblichiamo

Il capogruppo del movimento politico Sviluppo Ibleo, Daniela Pino, replica al consigliere Nicastro: “Un problema serio come l’emergenza idrica non può diventare il pretesto per una strumentalizzazione politica finalizzata ad aggredire la Giunta municipale di Vittoria che si sta impegnando in prima linea per risolvere in via definitiva la delicata questione”

VITTORIA – “Il consigliere comunale Giuseppe Nicastro, come al solito, è bravo nell’enfatizzazione di problematiche non devastanti. E ci mette tutta la verve di cui è capace per difendere cause indifendibili. Ad ogni modo, cerca di esercitare il suo ruolo di componente dell’opposizione. E ci riuscirebbe anche bene se non scadesse nell’esercizio della strumentalità che, spesso e volentieri, gli fa prendere solenni cantonate”. Ad affermarlo il capogruppo del movimento politico Sviluppo Ibleo, Daniela Pino, che replica con determinazione alle accuse dell’esponente della minoranza riferite alla crisi idrica che starebbe interessando alcune zone della città di Vittoria. “Il problema esiste, ci mancherebbe altro – continua il capogruppo Pino – ma tralasciando il fatto che questa anomalia, così come molte altre, sono il frutto delle precedenti Amministrazioni, a cui l’esecutivo attuale sta cercando di mettere una pezza prima di una pianificazione più a lunga scadenza che consentirà di sanare una volta per tutte le difficoltà esistenti, occorre sottolineare che, al contrario di quanto sostiene Nicastro, il sindaco Moscato in persona, per non parlare degli altri assessori, si è attivato per comunicare alla città gli eventuali guasti insorgenti. Anzi, attraverso i social, e non solo, Moscato è sempre attento a fare in modo che i cittadini possano essere avvisati su eventuali guasti che riguardano l’erogazione dei servizi primari. A fronte di tutto ciò, comunque, l’Amministrazione comunale, che non è certo impreparata come vorrebbe fare capire Nicastro per motivazioni di carattere politico, sta cercando di incrementare il numero delle autobotti proprio allo scopo di venire incontro alle emergenze, quando si verificano, anche se negli ultimi tempi le difficoltà, proprio in questo ambito idrico, sono diventate sempre più numerose. E’ pur vero che si sconta l’eredità del passato e il fatto che non c’è mai stato, in precedenza, un intervento serio per eliminare tutte le anomalie. Cosa che, invece, l’Amministrazione comunale sta programmando. Per cui invitiamo Nicastro e tutti gli altri che lanciano accuse con il solito obiettivo di sparare nel mucchio, di sincerarsi delle reali condizioni del fenomeno utilizzato come pretesto per aggredire politicamente la Giunta municipale”.

Daniela Pino – Capogruppo Movimento politico Sviluppo Ibleo

Print Friendly, PDF & Email