Vittoria. Enzo Statelli, candidato sindaco di Progetto Impresa nelle scorse amministrative a Vittoria, compie un passo indietro

VITTORIA – A distanza di qualche mese dalla conclusione della tornata amministrativa con la vittoria dell’attuale compagine che governa in città, anche il movimento Progetto Impresa ha compiuto in questi mesi alcune considerazioni interne e svolto alcuni confronti per verificare il proseguo dell’esperienza come movimento civico. Ieri c’è stato l’ultimo incontro in ordine di tempo e molti colloqui anche sull’assetto del movimento e sulle prospettive che si sarebbero dovute porre. Al termine, Enzo Statelli, candidato sindaco per Progetto Impresa ha fatto le sue valutazioni, di seguito esplicitate:
“È stata un’esperienza meravigliosa sotto tanti aspetti, innanzitutto umano. Un percorso che mi ha consentito di conoscere persone di grande umanità e disponibilità, a cui va il mio più sentito grazie per come e quanto si sono spesi per far nascere questo progetto e condurlo in modo assolutamente dignitoso sino allo scorso turno elettorale , ottenendo un risultato di spessore se comparati ai pochi mesi in cui abbiamo operato. Ringrazio, ancora, tutte le persone che hanno dato la loro preferenza a Progetto Impresa e a coloro che lo rappresentavano insieme a me. Così come avviene in qualunque famiglia, non sempre i toni e le parole sono stati sempre idilliaci, ma questo ritengo faccia parte dell’essere umano e di ciascuno di noi.
Ritengo di aver fatto e dato il massimo a questo movimento, credendoci sin dalla prima ora, proprio perché è stato presentato ed è stato gestito non come un partito politico, ma come un’insieme di progettualità e intelligenze da mettere al servizio della nostra città.
Pur tuttavia, adesso ho deciso di compiere un passo indietro nella prosecuzione di questo percorso politico.
Siccome credo che questo progetto debba avere al proprio interno persone disponibili a lavorarci giornalmente, credo che sia onesto e responsabile compiere il mio passo indietro e consentire al movimento di continuare ad operare e crescere nel segno dei tanti ideali a cui tutti noi abbiamo sempre creduto per essere interpreti della città e a fianco dei cittadini.
Ringrazio ciascuno che ha creduto nel movimento, quanti (e sono stati tanti) hanno dato fiducia al sottoscritto in quanto portatore ed interprete di un progetto sociale e strutturale, ma il mio percorso politico termina qui.
Auguro a Progetto Impresa di continuare sulla scia tracciata e a coloro che si sono spesi di proseguire all’insegna dell’onestà intellettuale che ci ha contraddistinto.
Grazie!”.

Print Friendly, PDF & Email