Vittoria. Fabio Nicosia: “In consiglio comunale la discussione sulle proposte di #nuoveidee per migliorare un servizio che non funziona”

VITTORIA – Si trasmette l’Ordine del Giorno depositato alla Presidenza del Consiglio Comunale per essere discusso e votato nella prima seduta utile dal titolo “Proposte correttive per migliorare il servizio della differenziata”. In esso i temi che devono essere affrontati a medio termine (sicurezza e igiene, trasparenza, tutela dei lavoratori) e proposte da adottare urgentemente (isole ecologiche, acquisto cestini, Dogtoilet, derattizzazione) per rettificare un servizio che, come organizzato, non funziona. Il voto del Consiglio fondamentale per risolvere i problemi dei cittadini.

Il Consigliere proponente, Fabio Nicosia

Proposte correttive per migliorare il servizio della differenziata

Premesso che in data 20 febbraio 2017 a Scoglitti e in data 20 marzo 2017 a Vittoria è iniziato il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.
Considerato gli evidenti disagi, che, in parte preventivati come fisiologici in fase di avvio del servizio, creano condizioni di degrado della città e soprattutto delle campagne vicine, risulta necessario avviare una fase di studio e di proposta per strategie e soluzioni a medio termine, ma anche interventi poco costosi ed immediati da attuare.

La gestione della “raccolta porta a porta o domiciliare”, soprattutto dopo il primo periodo di attuazione, pone diversi spunti di riflessione che vengono trasferiti all’A.C. per adoperarsi in strategie di medio termine:

A) la sicurezza e l’igiene. Gli addetti abilitati al ritiro dei sacchetti sono in possesso degli strumenti di accesso di spazi pubblici e privati. Per un rapporto più trasparente e tracciabile, si dovrebbe registrare chi e per quanto tempo si è trattenuto all’interno della proprietà; inoltre la raccolta dei rifiuti prevede che le stesse mani di un operatore vengano a contatto con una serie numerosissima di sacchetti e di mastelli con un evidente rischio di contaminazione virale e batterica per gli utenti che riportano all’interno della propria dimora il contenitore il giorno dopo la raccolta. 
Inoltre i rifiuti restano troppe ore sui marciapiedi con un rischio serio di proliferazione diffusa di topi, blatte, scarafaggi e insetti, quindi il problema va aggredito subito pianificando almeno 4 disinfestazioni annuali.
B) la trasparenza dei rapporti tra Municipalizzata ed Utenza. Le tariffe applicate per lo smaltimento dei rifiuti sono di tipo forfettario, discostandosi dalle modalità di quantificazione delle altre utenze come luce e gas, ad esempio, dove esistono tariffe, letture provvisorie e definitive. Oggi non è più plausibile che si paghi una tassa in base alla superficie abitativa e per la rideterminazione dei canoni si potrebbe ragionare su un servizio di tariffa al consumo per applicare costi minori a chi produce meno rifiuti, a chi differenzia meglio e quindi chi genera minore impatto ambientale.
Sempre per motivi di trasparenza devono essere comunicati ai cittadini oltre ai quantitativi di rifiuti conferiti per genere anche in quali piattaforme essi vengono lavorati, la loro ubicazione e le relative convenzioni in essere, in modo che il cittadino conosca le varie tappe dell’iter del rifiuto smaltito in modo differenziato. 
C) La tutela dei lavoratori. Il personale della “EF” è insufficiente e tutto dedicato a questo servizio, tralasciandone altri, ad esempio, il verde pubblico. Gli addetti vengono sottoposti a turni pesanti e costretti a percorsi lunghissimi da fare interamente a piedi; in queste condizioni di stress non è difficile preventivare un aumento dei giorni di malattia del personale con ulteriori ritardi e difficoltà per un adeguato e puntuale servizio di raccolta. In considerazione anche dell’approssimarsi della stagione estiva e dei problemi di gestione a Scoglitti, che non può certo presentarsi ai turisti con i sacchetti di immondizia da ritirare ancora fino a mezzogiorno come accade nelle prime settimane a Vittoria, appare urgente aumentare le unità lavorative.

Il Consiglio Comunale, considera necessaria l’attivazione delle seguenti misure per migliorare il servizio della “differenziata” ed invita il Sindaco e l’A.C. ad adoperarsi in tempi brevi:

  • acquisto di cestini portarifiuti per tutte le zone della Città e della frazione con particolare riguardo al Lungomare di Scoglitti (La Lanterna e Cammarana).
  • 4 isole ecologiche, una per quartiere, dotate di telecamere e possibilmente con personale di accoglienza dove conferire i rifiuti o in forma differenziata (godendo di premialità) o senza separare i rifiuti (il personale in questo caso diventa di aiuto e insegnamento a chi porta il proprio sacco di immondizia).
  • Acquisto e installazione di almeno 20 DogToilet (veri e propri sistemi di smaltimento per le deiezioni canine, con dispenser di sacchetti e bidoncino per i rifiuti).
  • Avvio di un ciclo di derattizzazioni e disinfestazioni.

Il consigliere comunale del Gruppo “#Nuoveidee i democratici” – Fabio Nicosia

Fabio Nicosia – cons comunale #nuoveidee i democratici
Print Friendly, PDF & Email