Vittoria. Intervista a Lisa Pisani su ItalReport TV, il video

Redazione Due, Vittoria 23 maggio 2016.- Il sindaco uscente di Vittoria, Giuseppe Nicosia, ha incoronato, come suo successore, l’imprenditrice Lisa Pisani definita, dallo stesso, “una donna preparata, che viene dal mondo dell’impresa e che sarà sicuramente il futuro sindaco di Vittoria”. Nella sua corsa alla conquista della poltrona di primo cittadino della città ipparina, Lisa Pisani sarà appoggiata e sostenuta dalle liste, Pd, Nuove Idee e Lisa Pisani Sindaco. Imprenditrice, donna, amministratore di oggi in quanto assessore e potenziale amministratore di domani, Lisa Pisani si racconta ai microfoni di Italreport in una intervista curata da Liliana Russo in occasione di un incontro con la cittadinanza presso la Caffetteria Grasso, dimostrando tantissima determinazione, preparazione, professionalità ma principalmente di avere le idee abbastanza chiare. “Dopo l’iniziale momento di esitazione e di paura- confessa a Liliana Russo nel corso dell’intervista- dopo che ho preso consapevolezza della opportunità personale che mi si offriva, del grande arricchimento che questa esperienza sarebbe stata per me e della sfida alla quale ero chiamata a rispondere, non ho avuto più alcuna esitazione ed ho deciso di mettermi in gioco. Da imprenditrice cerco di essere sempre abbastanza pratica infatti non preparo quasi mai i miei discorsi, io focalizzo i concetti come sono abituata a fare quando devo affrontare un problema in azienda, quando devo organizzare un settore della mia impresa. Non c’è, infatti, alcuna differenza nel mio approccio. Mi chiedo subito: c’è un problema? ci sono delle criticità? allora bisogna risolverle, mi metto al lavoro giorno e notte fino a quando non focalizzo, scrivo, delego e vado avanti. Questo è il mio approccio di donna, di amministratore ed ovviamente di cittadina”. Dicevamo che Lisa Pisani è stata “incoronata”, quale candidata alla poltrona di sindaco, dal primo cittadino uscente, Giuseppe Nicosia ma su questo aspetto l’imprenditrice intende fare chiarezza. Non ama definirsi, infatti, come tiene a sottolineare nel corso dell’intervista concessa a Liliana Russo, “parte femminile di una regia maschile”, una persona che “si sarebbe prestata ad una regia sotterranea”, in questo caso quella del “sindaco uomo uscente”, Nicosia, definito dalla Pisani, “di estremo valore e di spessore politico che mi ha insegnato passi importanti della democrazia”. “Premesso che- continua Lisa Pisani- Giuseppe Nicosia ed il fratello Fabio, sono due persone alle quali voglio molto bene e che conosco da quando sono nata, io imprenditore di oggi, con una recente riorganizzazione aziendale che mi ha visto puntare sulla mia città in maniera molto importante, non avrei sicuramente, per quanto mi senta un cuore aperto e generoso, commesso l’errore di prestare la mia immagine, di rischiare la mia stabilità d’azienda, per la distrazione che ovviamente ne proverrà, solo per amicizia”. Quindi Lisa Pisani conclude la sua intervista ad Italreport ed a Liliana Russo, sintetizzando alcune delle sue linee programmatiche. “Quello che manca alla città di Vittoria- evidenzia la candidata a sindaco- è una crescita, ovvero la consapevolezza di valore che devono avere le varie categorie sociali quali i soggetti dell’agricoltura, del turismo che sono soggetti molto coraggiosi, spesso quasi visionari, che hanno voluto investire, nonostante le limitazioni. Oggi i nostri lavoratori sono veramente uomini valorosi, devono soltanto avere le condizioni che favoriscano una loro autostima e questo sarà possibile attraverso una aggregazione sociale. Bisogna fare sistema, bisogna lavorare insieme e ciò sarà possibile anche grazie alla rete, network e rete”. “Per amministrare bene Vittoria- conclude la Pisani- è necessario costruire un governo delle competenze dove nessuna classe sociale deve essere esclusa”.

[embedplusvideo height=”300″ width=”300″ editlink=”http://bit.ly/1QzSUsH” standard=”http://www.youtube.com/v/pCBHbx96BZw?fs=1″ vars=”ytid=pCBHbx96BZw&width=300&height=300&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=1&react=1&chapters=&notes=” id=”ep2797″ /]

Per richiedere interviste basta contattarci all’indirizzo redazione@italreport.it

Print Friendly, PDF & Email