Vittoria. La Rosa: “Consiglio comunale ha approvato regolamento Iuc”

Interviene Andrea La Rosa nella qualità di presidente della commissione Bilancio: “La proficua azione di concertazione svolta durante le sedute dell’organismo ha dato i suoi frutti nel primario interesse per la città”

VITTORIA – “L’approvazione in Consiglio comunale del regolamento riguardante la Iuc è il frutto di un’azione di concertazione portata avanti dalla commissione Bilancio con il contributo positivo dei componenti dell’organismo che, dal primo incontro, hanno fornito il proprio supporto proponendo modifiche e migliorie relative allo stesso atto”. E’ quanto afferma il consigliere comunale di Sviluppo Ibleo, Andrea La Rosa, anche nella qualità di presidente della commissione Bilancio, dopo l’approvazione registratasi ieri sera in aula. Sedici i voti favorevoli, un voto contrario, quello dell’ex assessore al Bilancio, consigliera Concetta Fiore. Tredici gli assenti. “Intendo ringraziare, tra l’altro – continua La Rosa – le associazioni di categoria che, durante i lavori della commissione, hanno partecipato in maniera produttiva presentando proposte interessanti, volte a migliorare il più possibile il testo poi approvato. Con i contributi della Cna, ad esempio, si è proceduto a modificare alcune indicazioni riguardanti la tassazione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili e le aree comuni condominiali che non siano detenute o occupate in via esclusiva. E’ stato chiesto, altresì, di escludere dal calcolo delle superfici i locali e le aree che per loro natura e caratteristiche o per il particolare uso cui sono adibiti in virtù della usuale assenza dell’uomo, non possono produrre rifiuti in maniera apprezzabile e per il particolare uso cui sono stabilmente destinati”. La Rosa prosegue: “Ringrazio i colleghi che hanno votato percependo l’importanza di questo atto per la città. Mi viene da sorridere, invece, rispetto all’atteggiamento di alcuni consiglieri, che hanno votato contro a fronte delle ripetute assenze fatte registrare in commissione e in aula. Hanno trovato il pretesto per polemizzare, facendo inutile ostruzionismo. Alla fine, però, ha prevalso il buon senso. E il regolamento Iuc è stato esitato in via definitiva nel primario interesse della città e della cittadinanza ipparina”.

Print Friendly, PDF & Email