Vittoria. M5S: “Amministrazione Moscato obbedisce a logiche partitiche a discapito delle nostre tasche”. Riceviamo e pubblichiamo

Lo strano caso del rimpasto della Giunta Moscato suscita altre riflessioni

VITTORIA (RG) – Dopo essersi presentati alle elezioni comunali come il puro cambiamento, con una lista civica “se la ami la cambi” che proclamavano libera da ogni legame con i partiti politici, oggi, solamente dopo un anno e mezzo, questa amministrazione segue le logiche o le direttive di Forza Italia!
E… cosa ancor più grave, lo fa a discapito delle tasche dei cittadini.
Entra in Giunta il Consigliere Comunale Barrano eletto con la lista civica “riavvia Vittoria” ma passato a Forza Italia da pochi giorni, come se nulla fosse. Come mai proprio Barrano? Forza Italia, che si aggiudica un posticino alla Regione con Orazio Ragusa spinge per avere riconoscimento in Consiglio Comunale ed in Giunta? Casualmente i Consiglieri che hanno sostenuto la Campagna elettorale di Orazio Ragusa (ex Udc emigrato in forza Italia) decidono di passare dalla lista civica “Riavvia Vittoria” a Forza Italia, fregandosene degli elettori, alcuni dei quali non li avrebbero nemmeno votati se avessero saputo tutto questo. Ancor più grave, l’intero gruppo consiliare Sviluppo Ibleo diventa Forza Italia a sua volta.
Ecco svelato il loro vero volto.
In tutto questo cosa c’entrano le tasche dei cittadini? C’entrano eccome. Il neo assessore Barrano avrebbe dovuto sostituire l’ex assessore Occhipinti Gianluca, il quale, in realtà, resterà a lavorare in penombra in qualità di esperto ben retribuito ( 1.875€ mensili) e guadagnando effettivamente quanto un assessore, proseguendo effettivamente ad occuparsi di Pubblica Istruzione, POR,PON, Parchi, Riserve e Randagismo. Nel contempo Barrano è diventato assessore, retribuito anche egli.
Perché non lasciare solamente Occhipinti a questo punto? Perché si doveva far spazio al partito di forza Italia rappresentato da Barrano?
Alquanto grave, inoltre, riteniamo sia l’accettazione dell’incarico assessoriale da parte dello stesso Barrano, il quale rappresenta un uomo dello Stato, un uomo della Polizia di Stato, contro il quale non abbiamo nulla da giudicare a livello personale ma avremmo tanto da dire a livello politico e morale. Un uomo dello Stato, durante la fase delicata di insediamento della Commissione Prefettizia al comune di Vittoria, non può rappresentare la Giunta attuale come se nulla fosse, ma, a nostro avviso, avrebbe dovuto attendere l’esito dell’accesso della suddetta Commissione in assoluto Silenzio e Imparzialità.
In conclusione, cari cittadini, ci ritroviamo a pagare due assessori per occuparsi delle deleghe che fino a ieri venivano portate avanti da una sola persona. E sapete perché? Perché questa amministrazione ha voluto premiare Forza Italia.
Siamo, invece, soddisfatti per la sostituzione dell’assessore alla frazione di Scoglitti, dato che, ad oggi, è solamente peggiorata né notiamo alcun cambiamento rispetto al passato.
Mai promettere se non si è in grado di mantenere le promesse.

Movimento 5 Stelle Vittoria
Gli attivisti del Meetup ed i Consiglieri Comunali

I Consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle. Da sinistra a destra: Valentina Argentino, Giuseppe Re e Giuseppe Ragusa
Print Friendly, PDF & Email