Vittoria. M5S: “Proporremo altri strumenti di democrazia partecipata”

VITTORIA – “Ieri sera, 14 febbraio, è stato approvato interamente in Consiglio Comunale il regolamento sul #baratto amministrativo. Punto presente anche nel nostro programma elettorale, e per cui lo stesso gruppo consiliare aveva richiesto già ad ottobre l’ordine del giorno“. Apre così una nota stampa a firma dei consiglieri comunali del M5S Valentina Argentino, Giuseppe Re e Giuseppe Ragusa.

Un importante impegno – continuano i tre consiglieri – verso una maggiore democrazia partecipata, verso un rapporto di collaborazione tra cittadino ed amministrazione intesa quale bene comune.  Abbiamo  proposto degli emendamenti, per esempio, all’art. 9,  il quale prevedeva l’attribuzione di un punteggio per  ISEE fino a 10 mila euro,   è stata inserita la fascia di ISEE fino a 15 mila euro, ampliando la possibilità di partecipazione. Mentre è stata eliminata la possibilità di  disciplinare forme di pubblicità e chiarito che si tratterà di forme di riconoscimento, attraverso targhette informative,  per dare risalto alle aree interessate da baratto amministrativo e curate da cittadini o associazioni“.
Ricostituire il rapporto fra cittadini ed Istituzioni è fondamentale, – concludono Argentino, Ragusa e Re – rapporto interrotto oramai da tempo, a causa della sfiducia e dell’assenza di strumenti del genere.
Come sempre,  anteponiamo tali stimoli di cambiamento culturale ai contrasti fra maggioranza e opposizione.
Continueremo, d’altro canto,  a proporre altri strumenti di democrazia partecipativa“.

Consiglieri Movimento 5 Stelle. Da sinistra a destra: Valentina Argentino, Giuseppe Re e Giuseppe Ragusa
Print Friendly, PDF & Email