Vittoria, il movimento politico “Territorio” rinnova gli organismi

Il Movimento politico, culturale e sociale “Territorio”, nel comune di Vittoria, ha da poco rinnovato i propri organismi con lo scopo di rilanciare l’attività nel territorio ipparino.

Ecco come appare il nuovo organigramma: presidente Roberta Di Vita, coordinatore Eugenio Cassarino. Fanno parte del direttivo: Sandra Frasca, Erica Bucchieri, Ersilia Busacca, Micaela Busacca, Manuela Reccavallo, Concetta Siciliano, Francesco Leonardi, Germano Caggia, Giovanni Melfi, Francesco Gurrieri, Gaetano Busacca, Valentino Calvaruso, Emanuele Catalano, Carmelo Nicosia, Gino Bucchieri, Gisepp Iabichella, Angelo Barone, Paolo Oliva, Enzo Lombardo, Antonio Cefalù, Salvatore Tolomeo, Maurizio Pomillo.

“Il nostro obiettivo principale – dichiara il presidente Roberta Di Vita – è quello di ricreare, a Vittoria, le condizioni per un migliore dialogo tra tutte le forze della sinistra moderata, cominciando proprio con una collaborazione con il gruppo politico Azione Sociale, favorendo attività di coesione. Vogliamo lavorare per un nuovo percorso che renda la nostra area politica di riferimento protagonista del futuro della città. Vogliamo esseri promotori di unione, offrendo un luogo di confronto grazie al quale creare la nuova classe dirigente che dovrà portare il proprio contributo nei prossimi appuntamenti elettorali. Inoltre – prosegue Di Vita – Territorio Vittoria si impegnerà a stimolare e a verificare l’operato dell’Amministrazione in carica, dando voce a tutti i cittadini i quartieri, soprattutto nei quartieri e dando attenzione a chi si trova in gravi condizioni di marginalità economica e sociale. Vogliamo essere interlocutori attivi a disposizione dei vittoriesi, promuovendo i valori della trasparenza, dell’etica, del rispetto, del merito e della competenza”.

“Il movimento – dichiara, invece, il coordinatore Eugenio Cassarino – sarà un laboratorio di idee, attività, iniziative e progetti, che riguarderanno i settori agricolo, edile, culturale, sociale, organizzando anche momenti di ascolto e partecipazione, per discutere di questi argomenti e dei principali problemi che li riguardano sia a Vittoria che nei comuni vicini”.

“Territorio – concludono Di Vita e Cassarino – è pronto ad accogliere ogni cittadino che intende portare il proprio contributo nel nostro progetto impegnandosi per riscattare la nostra città”.

Print Friendly, PDF & Email